Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Incendio nella notte: muoiono due sorelle

Tragedia nella notte a Cerro Maggiore. Due sorelle sono decedute in un incendio divampato improvvisamente nella loro abitazione in via Roma.

Le vittime sono Maria e l'ex insegnante di Lettere Carla Agrati (nella foto a lato, con una scolaresca degli anni Novanta) entrambe settantenni.

Le fiamme sono divampate verso le 2 della notte tra domenica 11 e lunedì 12 aprile. Tra le cause possibili, una fuga di gas ma non è escluso un cortocircuito.

L'unico a salvarsi dalla sventura è stato il fratello di circa 60 anni che viveva con le due sorelle. Secondo una prima ricostruzione dei fatti a lanciare l'allarme è stata una coppia di giovani che stava rincasando.

A cercare di spegnere l'incendio sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Legnano. Gli uomini del turno D hanno lavorato tutta la notte. E solo in mattina, quando la struttura è stata messa in sicurezza, sono stati estratti i due corpi senza vita.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione di Cerro Maggiore supportati da quelli della Compagni di Monza.

Presente il sindaco Teresina Rossetti (nella foto a lato) che ha commentato: «Esprimiamo le nostre piu sentite condoglianze. E' una famiglia conosciuta e apprezzata a Cerro Maggiore. Soprattutto Carla è sempre stata presente nelle attività culturali oltre che nota insegnante del Liceo».

Particolarmente colpita negli affetti anche la prof. Ornella Ferrario, vice preside del Liceo Legnano e amica di famiglia: «Ho sperato fino all'ultimo che la notizia non fosse vera. Carla è stata una grande amica. Eccellente insegnante, è stata soprattutto una donna di profondi sentimenti umani. Una perdita enorme».

Al Liceo è in fase di organizzazione un momento di preghiera che dovrebbe svolgersi domani, martedì 14, nell'auditorium. In giornata, verranno comunicati i dettagli.

(Gea Somazzi)