Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



La scioccante realtà de "Le ragazze di Rub'al-Khali"

  • LEGNANO
  • martedì 22 novembre 2016
  • 629 Letture

Le ragazze di Rub'al-Khali
di Katherine Dolan
ed. Astoria
€ 18


E' davvero così facile resistere ai pregiudizi? E quanto è difficile immergersi in una realtà lontana anni luce dalla nostra?

Licenziata da un incarico d’insegnamento, Katherine va nel panico: a Vancouver non c’è molto lavoro, così, quando una collega le parla della possibilità di insegnare in Arabia Saudita con lauti guadagni, lei e il marito colgono l’occasione al volo. Arrivano a Riyad, convinti d’insegnare nella capitale, ma scoprono che la loro reale destinazione è Najran, una cittadina situata tra le montagne dello Yemen e il deserto di Rub' Al-Khali.

Diviene presto evidente che Najran è un mondo completamente diverso: il tempo, la geografia, le leggi e gli usi sono così estranei che sembra di essere sbarcati su Marte. Particolarmente assurdo per Katherine è il modo in cui le donne vengono ossessivamente coperte, segregate e controllate.

L'insegnamento, però, offre a Katherine la possibilità di scoprire cosa si nasconde sotto quei lenzuoli neri. Attraverso le sue studentesse, riesce a osservare il mondo segreto delle ragazze saudite, ricco di paradossi, mistificazioni e abili trucchi: una porta magliette all’ultima moda sotto l’abaja, un’altra vuole diventare una politologa in un paese che non consente alle donne neppure di guidare. I loro sogni e le loro speranze sono a un tempo fragili e potenti. Speranza e paura si alternano, coraggio e disillusione combattono una lotta senza fine. Il velo nasconde, il velo protegge, il velo soffoca, il velo libera: mille diverse sfumature, mille pensieri, mille soggettività.

Il libro racconta la storia dell’esistenza femminile in Arabia Saudita colta dagli occhi di una straniera curiosa, che cerca di non lascaire spazio ai pregiudizi, che narra esilaranti contrattempi, eventi scioccanti e bizzarre scoperte che capitano a chi decide di buttarsi di testa in una realtà ignota, lontana e apparentemente inimmaginabile come un universo parallelo.

Un libro potente, istruttivo ed emozionante.
 

Amanda Colombo - Galleria del Libro