Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

ALLUVIONE OLONA 1995: LA VERA "FIRMA" DELLE FOTO

Egregio direttore, vorrei solo fare una piccola precisazione, senza nessuna polemica,  riguardante l'autore delle foto pubblicate nel servizio sulla piena dell'Olona.

In realtà non sono del mio caro amico Andrea Rossini ma del sottoscritto e vorrei  approfittare di questa mail per rubarle due minuti e raccontare come sono nati questi scatti.

Il giorno prima, verso le sei del pomeriggio mi sono recato con mio padre in Piazza Carroccio, già si vedeva la nostra Olona mostrare i muscoli tornando in superficie alla fine della piazza stessa, poco dopo prendere possesso della caserma di vigili di via Milano e scendere senza freni in via Berchet.

La mattina seguente mi sono armato di un ombrello, della fida Olympus Om10 e della voglia di immortalare in questi dodici scatti, quello che più volte mi avevano raccontato sul nostro fiume. E allora via a piedi, dalla stazione fino ai giardinetti ex Brusadelli e ancora via Milano, piazza Carroccio, via Guerciotti fino ad arrivare in piazza della fiera  e fotografare il frigorifero bloccato dal ponte adesso scomparso.

Molto, ormai, è cambiato nella nostra Legnano, io vivo a Bilbao da 6 anni , però approfittando del palio sono tornato a casa (si! sempre sarà casa mia!) e una sera mi sono recato  a casa del mio amico Andrea per portargli alcune nostre foto di vent’anni fa. Alla vista delle immagini “acquatiche” ha esclamato:  “le devo pubblicare in facebook!!!”, e nei tempi attuali non è passata nemmeno una settimana che da uno scatolone polveroso sono passate a poter essere visibili da tutti.

La ringrazio del suo tempo, le faccio i complimenti per il sito che leggo ogni giorno.

Un legnanese in Spagna

Giovanni Paolo Olgiati