Quantcast

WIZ Legnano torna in campo e vince contro Voghera (77-52)

Per i legnanesi, un discreto allenamento farcito però dall'adrenalina dei due punti da conquistare a tutti i costi

Legnano sport

WIZ Legnano – Voghera 77-52 (55-39) (34-23) (19-10)
WIZ: Hamadi 17, Fasani 15, Riboli 13, Cantarin 7, Guzzetti 7, Battilana 6, Portaluppi 5, Toia 3, Mapelli 2, Rinke 2, Radice ne. Allenatore: Beneggi

La WIZ Legnano Basket ’91 torna a giocare dopo una lunghissima pausa (45 giorni) e contro Pallacanestro Voghera ritrova di colpo tre cose: la vittoria, un pizzico del ritmo agonistico smarrito durante il riposo forzato e il primo sorriso del 2022. Tutti elementi previsti se incontri l’ultima in classifica (peraltro giunta a Legnano con 8 giocatori e scesa in campo con solo 7 effettivi) ancora inchiodata a zero punti, ma non scontati, specialmente in una gara in cui solo i legnanesi avevano qualcosa da perdere.

“A conti fatti – conferma Guido Azario, presidente di WIZ Legnano -, abbiamo ottenuto una buona vittoria in una partita che è stata nulla più che un discreto allenamento farcito però dall’adrenalina dei due punti da conquistare a tutti i costi. In tutta onestà i nostri giocatori più che giocare hanno giochicchiato prendendosi nel corso dei quaranta minuti pause mentali e tecniche, che sicuramente non sono piaciute al nostro staff tecnico, ma che sono abbastanza comprensibili. Tuttavia, pur con qualche perplessità, direi che siamo stati bravi nel gestire il primo periodo (chiuso sul 19-10), e in generale nel tenere sempre sotto controllo la gara anche in presenza di ampie rotazioni con la coppia Guzzetti-Mapelli sul parquet per tanti minuti. In definitiva, direi che a parte un paio di giri a vuoto in cui Voghera si è riavvicinata, ma solo fino al -6, il match non ha mai presentato vere difficoltà. Tutti si sono divertiti e, più ancora, sono state grasse risate per il terzetto Hamadi, mattatore del match con 17 punti, 10 rimbalzi e tanta voglia di essere protagonista; Fasani, bravissimo nel tripleggiare a ripetizione contro la zona vogherese e Riboli che dopo un avvio sincopato è cresciuto man mano di tono mettendo in mostra grande vitalità con le sue incursioni a tutto campo che nell’ultimo periodo ci hanno consentito di dilatare il vantaggio oltre il ventello”.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore