Quantcast

Casorate – WIZ Legnano 64-74, legnanesi infallibili in trasferta

Non c’è il due senza il tre e la WIZ Legnano Basket ’91, giusto per confermare il proverbio, conquista la terza vittoria stagionale facendo ancora una volta bottino in trasferta

Legnano sport

Casorate – WIZ Legnano 64 – 74 (18-12) (33-29) (55-48)
CASORATE:  Puricelli 29, Lo Biondo 7, Martignoni 7, Panizza 5, Occhetta 4, Bamba Ben 3, Canavesi 3, Lagger 2, Zanasca 2, Palabra 2, Gallina, Tonani. All. Remonti
WIZ: D’Ambrosio M. 19, Hamadi 14, Spertini 14, Riboli 8, Portaluppi 6, Ciapponi 2, D’Ambrosio D. 2, Gastoldi 2, Nuclich 7, Pogliana, Radice. All. Ferrara

E’ proprio vero: non c’è il due senza il tre e la WIZ Legnano Basket ’91, giusto per confermare il proverbio, conquista la terza vittoria stagionale facendo ancora una volta bottino in trasferta. Così, mentre il bilancio casalingo vede i legnanesi ancora a secco di referti rosa, ecco che la “WIZ viaggiante” sa esaltarsi e dare il meglio di sé.

Contro Casorate, nel primo dei tre scontri diretti in calendario (in programma ci sono ancora da affrontare Venegono al PalaDante e Castronno in trasferta), Legnano ’91 disputa una gara solida contrassegnata da un termine: resistenza. Legnano infatti resiste ai ripetuti tentativi di fuga in avanti dei casoratesi che trascinati dall’onnipresente Puricelli comandano facendo l’andatura per tutto il primo tempo: 18-12 al 10° e 33-29 alla pausa lunga. Con le triple, tre consecutive, di Bob Spertini la WIZ riagguanta la parità al 36° (44-44), ma un paio di errori banali sotto misura e una difesa uomo contro uomo non esattamente tenace ributtano indietro Legnano alla fine del terzo quarto: 55-48.

A questo punto, coach Ciro Ferrara scompagina il registro tattico del match proponendo una zona 2-3 che prima chiude gli spazi sul temuto Puricelli, poi grazie alla buona mobilità frontale e laterale, chiude tutti gli spazi sui possibili tiratori gialloblu. La mossa difensiva sorprende Casorate che, clamorosamente, si pianta sui pedali subendo un primo break, 0 a 10, che ribalta il punteggio: 55-58 al 33°. Mike D’Ambrosio, evidentemente a suo agio al centro della zona, si esalta sui due lati del campo. In difesa agisce da eccellente “stopper”, mentre in attacco lavora benissimo sui giochi di pick and roll ben orchestrati da Simone Nuclich. Sulla presenza di D’Ambrosio in avvicinamento, e grazie alle triple di Hamadi e dello stesso Nuclich, Legnano costruisce vantaggi consistenti: 62-72 al 37°, e la sensazione che, questo giro, sarà davvero difficile riprenderla. Sensazione pienamente confermata anche negli tre giri di lancette i quali, pur abbastanza confusi e pieni di errori, non cambiano il volto della gara consegnando a WIZ un successo meritato che vale doppio: aggancio a Casorate avendo però il +9 negli scontri diretti e al netto di una classifica sempre più compressa si può tranquillamente affermare che la grande corsa a quattro verso i playoff è ufficialmente iniziata.

CLASSIFICA: Marnate 14, Luino 10, Legnano, Casorate, Venegono, Castronno 6

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore