Quantcast

CICLISMO: MARTINA ALZINI A QUOTA 11 SUCCESSI


2310_foto.jpg
Martina con papà Giancarlo 

2° Trofeo Bottanuco in Rosa, questo il titolo della grande manifestazione che il Team Valcar in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Bottanuco, hanno dedicato al ciclismo femminile organizzando tre gare valide anche per l’assegnazione dei titoli di campionesse regionali nelle varie categorie. 
Una gara alla quale ha partecipato anche la nostra Martina Alzini (ricordiamo che è campionessa d’Italia in pista nella specialità “Corsa a Punti” e, su strada), una bis campionessa d’Italia perché, anche in questa stagione ha bissato le due maglie Tricolori conquistate nel 2010.
A Martina però manca un titolo, quello di campionessa regionale su strada categoria Donne esordienti. Ce l’ha messa tutta la Martina per conquistare questo ambito riconoscimento regionale ma, non ci è riuscita. 
Ad ogni gara Martina Alzini deve “combattere” contro una super corazzata del ciclismo femminile come il Team Valcar, squadra che anche oggi ha interpretato la corsa in maniera, diciamo così, “scientifica”.

Cosa è successo? Appena dato il pronti via alla gara con un nutrito gruppo di atlete appartenenti ad entrambe le classi delle Donne Esordienti, è scattata in fuga Lisa Morzenti, rappresentante del Team Valcar. In questi casi cosa succede? Succede che le inseguitrici devono darsi da fare per raggiungere la “lepre” ma, se tra le inseguitrici ci sono molte compagne di squadra di chi è all’arrembaggio, il problema diventa difficile.

Ed è quello che è successo a Martina Alzini domenica a Bottanuco. Poi quando arrivi al traguardo e devi confrontarti per il secondo posto, spesso l’atleta (di qualsiasi categoria e specialità), si demoralizza e perde lo “stimolo” necessario. Nulla di più. Comunque ad un’atleta di questo livello non si può chiedere sempre la vittoria e, anche quando sale su gradini inferiori del podio, non significa affatto che la storia di Martina finisca li. Tutt’altro perché, la nostra Martina Alzini al 18 settembre 2011, ha già collezionato ben 11 vittorie su strada, un record di vittorie che pone Martina Alzini ai vertici delle classifiche nazionali per quanto riguarda il ciclismo femminile. Undici vittorie, tutte di gran peso e prestigio ad iniziare dalla maglia Tricolore per finire, al momento, con la vittoria nella prestigiosissima “Coppa Rosa-Coppa di Sera”, una sorta di rivincita del Campionato Italiano per la qualità delle partecipanti e nella gara di Nove in provincia di Vicenza, dove è stato organizzato un vero e proprio festival del ciclismo femminile con la partecipazione anche di atlete professioniste che, naturalmente, hanno gareggiato tra di loro. Ebbene, nella Coppa di Sera-Coppa Rosa, Martina Alzini si è imposta superando anche una salita che è stata ripetuta 11 volte, ciò significa una sola cosa, che stà maturando al massimo affinando le sue potenzialità anche come “scalatrice”. Perciò, anche se al Campionato Regionale di Bottanuco Martina ha dovuto accontentarsi del terzo posto, il risultato, pur non essendo affatto negativo perché un posto sul podio è sempre un piazzamento di prestigio che porta in alto il peso e l’importanza, non solo a livello locale ma, a livello Nazionale e, ben presto, vedrete la Martina anche a livello Internazionale. Torniamo alla Bottanuco in Rosa. Grande partecipazione sia di pubblico che di atlete nelle due gare disputate in mattinata, Donne Esordienti e Allieve mentre, nel pomeriggio, risparmiate dalla pioggia, si sono esibite le Junior.

Le gare riservate alle Allieve e alle Junior si sono risolte allo sprint mentre quella delle esordienti si è risolta dopo due chilometri dalla partenza quando è scattata in modo assai perentorio la padrona di casa Lisa Morzenti che ha conquistato con la vittoria della gara, anche la maglia di campionessa regionale donne esordienti primo anno mentre quella delle più grandicelle è andata alla sua compagna Miriam Vece che ha preceduto allo sprint la Tricolore Martina Alzini.

Nella categoria Allieve, finale giallo con una prima premiazione dedicata a Sara Wackermann poi, dopo un attento esame del fotofinish, doccia fredda per la milanese Wackermann mentre esplodono di gioia quelli del “Villongo” perché la vittoria ed il titolo di campionessa regionale spettano alla Tricolore Claudia Cretti alla sua quarta vittoria stagionale. Chiusura del festival del ciclismo femminile con la gara riservata alle junior, una gara assai combattuta ma risoltasi con uno sprint di gruppo che la bresciana Lisa Gamba, in livrea Csi Ju Sport-Gorla Minore vince nettamente conquistando così la sua prima vittoria stagionale impreziosita dalla maglia di campionessa regionale.

Alla gara ha assistito anche il grande campione bergamasco Felice Gimondi, il Sindaco di Bottanuco Sergio Mariani e l’Assessore allo Sport Lucio Ravasio.

Ordini d’arrivo,
Donne Esordienti 1998, 1)Lisa Morzenti (Valcar), “Campssa Reg”, km. 36 in 1h01’ media kmh. 35,410; 2)Elisa Balsamo (Vigor); 3)Elisa Wackermann (Polisportiva Molinello-Footon Servetto);

Donne Esord. 1997, 1)Miriam Vece (Team Valcar) “Camp. Reg.”, 2)Martina Alzini (SC Busto Garolfo); 3)Silvia Persico (Team Valcar);

Donne Allieve, 1)Claudia Cretti “Camp. Reg.”, (Gsc Villongo); 2)Sara Wackermann (Polisportiva MolinelloFooton Servetto); 3)Daniela Magnetto Allietta (Esperia Piasco);

Donne Junior, 1)Lisa Gamba “Camp. Reg.”, (Ju Sport-Gorla Minore) km 72 in 1h56’39” media kmh. 37,034; 2)Michela Pavin (SC Vecchia Fontana);

Vito Bernardi 

Free Website Counter

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Settembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore