Quantcast

Facchinetti di Castellanza, nuovo anno al via con la consegna delle borse di studio

Giornata di festa per l'Istituto Facchinetti con la consegna delle borse di studio per merito a 3 ex alunni da parte della ditta Lasi e numerosi premi

Generico 19 Sep 2022

Consegnate 3 borse di studio per merito ad alcuni ex alunni dell’Istituto Facchinetti di Castellanza. Alla cerimonia, che si è svolta giovedì 22 settembre, alle ore 11 nella biblioteca dell’Istituto, oltre alla preside Anna Maria Bressan, erano presenti anche Mirella Cerini (Sindaco di Castellanza), Daniela Cerana (Assessore alle politiche educative di Busto Arsizio) e i fratelli Boggio, in rappresentanza della ditta Lasi S.p.A.

Galleria fotografica

Studenti Facchinetti 4 di 8

Oltre ai tre premiati, anche i ragazzi di prima e quinta superiore hanno partecipato alla consegna delle borse di studio, ed è proprio a loro che il sindaco ha rivolto le sue parole all’inizio della cerimonia. «Per me è un piacere essere qui all’inizio del nuovo anno scolastico – ha detto Cerini – ho avuto la possibilità di collaborare personalmente con i vostri docenti e sono sicura che sapranno trasmettervi la passione per quello che andrete a studiare. – continua il Sindaco – saranno i vostri punti di riferimento lungo il cammino della vostra crescita personale. Vi auguro di continuare questo anno scolastico con lo stesso entusiasmo che avete ora».

La parola passa poi all’Assessore Cerana che ricorda ai ragazzi che anche il Comune di Busto Arsizio investe sull’Istituto e crede molto nell’istruzione fornita dal corpo docente. «In questa scuola torno sempre volentieri perché è la prima in cui ho insegnato come docente di ruolo, – ha detto l’Assessore – ho un ottimo ricordo e sono orgogliosa di essere qui».

Prima della cerimonia di consegna Fabio Boggio proprietario, insieme ai fratelli Marco e Giuseppe, dell’azienda Lasi ha raccontato come è nata l’idea della borsa di studio al merito dedicata a “Lina e Mirocle Boggio“. «Siamo onorati di essere qui, riteniamo che la scuola e l’istruzione siano mezzi fondamentali per entrare nel mondo del lavoro. – ha detto Boggio – Abbiamo deciso di indire la borsa di studio in onore dei nostri genitori che hanno sempre insegnato a me e ai miei fratelli il valore della conoscenza e per stimolare in voi la ricerca costante dell’eccellenza». Fabio Boggio conclude dicendo che queste non saranno le ultime borse di studio donate all’Istitituto: la volontà è quella di sostenere ancora altri ragazzi meritevoli nei prossimi anni.

Importante sottolineare anche che la famiglia Boggio permette agli studenti dell’Istituto di intraprendere presso la loro azienda anche il percorso di “Alternanza Scuola-Lavoro”.

Le borse di studio dedicate a “Lina e Mirocle Boggio” hanno un valore pari a 1.700 euro l’una. Sono state consegnate ai genitori dei 3 alunni che hanno raggiunto il massimo dei voti alla prova di maturità e, soprattutto, hanno deciso di proseguire gli studi.

Al termine della cerimonia sono stati premiati i ragazzi partendo da Luca Castri, ex rappresentante degli studenti diplomato al corso chimici. Vorrebbe intraprendere la facoltà di Ostetricia all’Università degli Studi dell’Insubria di Varese e sta aspettando che escano le graduatorie. Agli studenti del primo anno si è rivolto così: «E’ giusto essere spaesati all’inizio ma non lasciatevi intimorire dal “nuovo“. Questa scuola vi consente di fare tante belle cose, divertitevi».

Generico 19 Sep 2022

Si è poi passati alla premiazione di Iliass Belhaj, diplomato in informatica (di cui è sempre stato appassionato fin da piccolo), che ha consigliato «scegliete un percorso che vi faccia appassionare. Impegnatevi molto ma divertitevi con i vostri compagni». Iliass ha scelto di proseguire gli studi in informatica all’Università Bicocca di Milano.

Generico 19 Sep 2022

Infine ha ricevuto la borsa di studio anche Roberto De Crescenzo, diplomato in meccatronica e iscritto al Politecnico di Milano in Ingegneria Meccanica. Roberto ha ringraziato per l’opportunità e agli ex compagni ha detto: «Tenete duro e guardate all’obiettivo. Leggete e studiate non per dovere ma perché è un arricchimento personale. Provate diverse cose e cercate di fare più esperienze possibili, solo così capirete qual’è la vostra strada».

Generico 19 Sep 2022

Al termine della consegna delle borse di studio, i ragazzi del primo anno hanno esposto dei cartelloni realizzati da loro in questi primi giorni di scuola. I materiali utilizzati sono riciclati e rappresentano il percorso di studi da loro scelto all’interno dell’Istituto Facchinetti.

La Preside Bressan si è detta orgogliosa dei suoi studenti e augura il meglio ai tre ragazzi premiati.

Di Francesca Bianchi

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Settembre 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Studenti Facchinetti 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore