Quantcast

Notte del liceo classico, a Legnano 250 studenti hanno riflettuto sul tema della libertà

Uniti dalla voglia di stare insieme, di divertirsi e di riflettere sul tema della Libertà, i ragazzi hanno animato uno spettacolo impegnato ed emozionante, ispirato alla Libertà e per la Libertà

Al Liceo Galilei è andata in in scena l’ottava edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico, in contemporanea con 328 Licei classici in tutta Italia. All’interno della comune cornice nazionale, caratterizzata, in apertura, dall’inno “L’onda perfetta” del cantautore fiorentino Francesco Rainero (https://youtu.be/yZtBdldngYY) e, in chiusura, dalla drammatizzazione in greco e in italiano di un brano tratto dalle “Dionisiache” di Nonno di Panopoli, i ragazzi del Galilei hanno animato uno spettacolo impegnato ed emozionante, ispirato alla Libertà e per la Libertà … Lo scorso 6 maggio oltre 250 studenti, uniti dalla voglia di stare insieme, di divertirsi e di riflettere sul tema della Libertà, «hanno sottolineato che “Vivere liberi” è un diritto imprescindibile di qualunque individuo, ricordando in particolare il popolo martoriato dell’Ucraina e tutti coloro che soffrono di limitazioni, ingiustizie e privazioni nella loro Libertà, e auspicando presto la Pace».

Notte liceo classico Legnano

Galleria fotografica

Notte liceo classico Legnano 4 di 9

Ma che cos’è la Libertà?
I ragazzi del Galilei hanno risposto in modo chiaro: consapevolezza, creatività e dedizione! La Libertà implica scelte responsabili che attivano intelletto, ingegno e fantasia e danno origine a molteplici e differenti manifestazioni, sempre e comunque volte al Bene e
all’affermazione di Valori. Libertà è cultura e la cultura rende liberi! La Notte del Liceo Classico celebra proprio la cultura, la Libertà e la vita! Per gli alunni della 1BC Libertà è “respiro dell’anima”: parole e musica per comunicare il volto di tre illustri esempi di Libertà, Peppino Impastato, Martin Luther King ed Emmeline Pankhurts. Per i ragazzi della 2CC Libertà è un’intensa lettura espressiva per testimoniare, nel trentesimo anniversario della loro morte, il coraggio di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, i magistrati che hanno lottato con coraggio per la Libertà di tutti noi. Per gli studenti della 3AC Libertà è una toccante performance teatrale, ispirata al romanzo-testimonianza della Senatrice Liliana Segre, “La memoria rende liberi”.

Libertà è anche originalità, come per le ragazze della 4AC che hanno ambientato in un Caffè del ‘700 un’amabile e attualissima conversazione tra Mirandolina, Pamela e Millamant – celebri personaggi di Goldoni, Richardson e Congreve – sul tema della libertà femminile. Libertà è un viaggio tra mito e storia alla ricerca delle tappe fondamentali della via della Libertà: così hanno fatto i ragazzi della 1AC, incantevoli nei loro costumi ispirati al mondo greco antico. Libertà è l’insegnamento che deriva dalla storia: il “Dialogo dei Melii” in Tucidide, un esempio di Libertà negata, presentato dalla 3BC.

Libertà è poesia, sensazioni, emozioni, sollecitazioni artistiche e letterarie… così per gli allievi della 2AC e della 4BC. Libertà è l rappresentazione scenica della classe 5AC, suggestiva e sempre affascinante quando riguarda i personaggi pirandelliani, che a caccia di un’impossibile Libertà tentano la fuga dal teatro della vita. Libertà è confronto di opinioni con la tecnica del debate della 2BC, proprio sul tema della Libertà di parola e dei suoi limiti. Libertà è la rappresentazione esilarante e travolgente della 5BC della “Lisistrata”, la commedia di Aristofane in cui trionfa il valore greco della parresia, della Libertà di parola e della Libertà di affrontare temi scabrosi con un linguaggio vivido e colorito. Libertà è naturalmente musica con omaggi a Chopin, a Verdi, a Debussy, ai Beatles tributati dai bravissimi alunni Beatrice Distefano, Lorenzo Nebuloni, Maya Porta, Alessia Callisti, Sofia Raimondi, Fabio Panella, Greta Riservato e Rebecca Cosili. Libertà è danza, con le coreografie ispirate alla Libertà di movimento e di espressione, eseguite dai ragazzi della 2AC, 2BC e 3BC.

Al liceo Galilei di Legnano la notte del Classico celebra la “libertà, bene tanto prezioso”

«Nella Notte del Galilei – commenta la vicepreside Sabrina Torno – le molteplici espressioni di Libertà offerte dai nostri alunni hanno generato senso di appartenenza e gioia in tutta la comunità: negli studenti, nelle famiglie, nel personale della Scuola e nella cittadinanza legnanese, rappresentata durante l’evento dal Sindaco, Lorenzo Radice, e dall’Assessore all’Istruzione, Ilaria Maffei. La Notte Nazionale del Liceo Classico, al Galilei, ha dimostrato che la scuola è il luogo delle occasioni, dell’esperienza della cittadinanza, spazio in cui poter trovare sempre sicurezza e Libertà e dove imparare a muoversi con rispetto e creatività. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di tante persone a cui si rivolge un sentito ringraziamento. A partire dal Dirigente scolastico del Galilei, la prof.ssa Alessandra Belvedere, per il supporto all’evento e per la vicinanza espressa ai ragazzi e ai docenti. Grazie anche al nostro Direttore dei servizi generali e amministrativi, Michelina Saccinto, per la sua premurosa attenzione. Sentita riconoscenza al Sindaco di Legnano, Lorenzo Radice, e all’Assessore all’Istruzione, Ilaria Maffei, per il patrocinio accordato alla manifestazione e per la cordiale e attenta partecipazione all’evento. Grazie agli studenti protagonisti della manifestazione, che hanno accolto il progetto conimpegno ed entusiasmo; grazie agli alunni del servizio di accoglienza e ordine per il loro prezioso lavoro durante la serata! Viva gratitudine a tutti i docenti che con generosità e passione hanno accompagnato i ragazzi e hanno collaborato all’organizzazione dell’evento: Proff. Alberti, Antonaci, Brullo, Castelnuovo, Degl’Innocenti, Folla, Gallo, Iannaccone, Lampugnani, Marchesini, Migliaccio, Milani, Monaco, Pagan, Solbiati, Sorrenti, Tecchio, Vetere. Grazie ai tecnici Marinozzi e Pucci, al personale della Scuola (in particolare alla signora Motterle e al signor Rainone) e a tutte le famiglie! Ancora un profondo ringraziamento a Fabio Poretti, presidente della Scuola di Musican Paganini, partner del Liceo, che oltre a offrire validi progetti di Comunicazione musicale ai nostri ragazzi, ha assicurato per la manifestazione pronta assistenza e un fondamentale supporto sia per l’impianto audio e luci sia per le riprese, effettuate dal videomaker professionista, il signor Pavel, e da tutta la sua squadra. Grazie infine ai giornalisti! A tutti un arrivederci alla nona edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Maggio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Notte liceo classico Legnano 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore