Quantcast

Da Gallarate a Legnano è caos tamponi: lunghe code e test negati perchè “residente fuori provincia”

Grossi problemi al centro tamponi di Gallarate per l'imponente afflusso di cittadini che necessitano di un test covid. Molti sono senza prenotazione perchè sito e numero Ats sono in tilt da giorni. Una parabiaghese rimandata a Legano perchè fuori provincia

coda tamponi hub gallarate 2 gennaio 2022

Non solo a Legnano. È caos tamponi anche a Gallarate dove questa mattina, lunedì 3 gennaio, si è verificato più di un problema.  Il nuovo hub vaccini e tamponi allestito nell’ex-caserma dell’Aeronautica è stato preso d’assalto questa mattina, sin dall’apertura, da centinaia di auto che si sono messe in coda e hanno bloccato la Strada Statale del Sempione fino all’allacciamento con la ss 336 della Malpensa.  Ricordiamo che le linee tamponi di Gallarate sono dedicate a tre tipologie di cittadini: i sintomatici, coloro che sono a fine isolamento, chi rientra dall’estero.

In molti stanno segnalando problemi di vario genere. Ad una donna di Parabiago è stato negato il tampone perchè «non sono residente in provincia di Varese»,  (regola che non è inserita tra quelle indicate dalla Asst e da Ats). La parabiaghese è quindi tornata al centro del vecchio ospedale di Legnano dove si è rimessa in coda (anche questa mattina centinaia le macchine in fila) per effettuare il test. Un altro cittadino della provincia di Varese, invece, si è dovuto fare la coda due volte in quanto non aveva l’attestato di fine quarantena in versione cartacea «lo avevo in versione pdf ma non lo hanno accettato. Sono dovuto tornare in fondo alla coda, dopo averlo stampato, e dopo due ore e mezzo sono ancora lontano dalla meta» – ci racconta Stefano.

Anche per il gallaratese Diego storia simile: «Se qualcuno ha intenzione di andare all’hub di Gallarate lo sconsiglio. Dopo aver fatto 2 volte la coda per oltre 2 ore, mi hanno sempre rimbalzato con la scusa che hanno la precedenza gli appuntamenti, di riprovarci, di rimettersi in coda che magari se la coda interna diminuisce avrebbero fatto entrare chi come me aveva il foglio dell’isolamento. Anche medico di base impossibilitato a prendere prenotazioni causa sito e numeri di telefono Ats bloccati».

In molti, infatti, sono finiti nell’incubo della quarantena infinita proprio a causa del malfunzionamento dei sistemi di prenotazione di Ats.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore