Quantcast

Il direttore sanitario dell’Ats Milano: “Con questi numeri, lockdown prima di Natale”

Questo lo scenario indicato da Vittorio Demicheli, direttore sanitario dall'ATS l'Area Metropolitana milanese, a Radio 24

coronavirus

Di una eventuale, possibile, chiusura natalizia causa covid se ne è discusso sulla stampa in questi giorni. Probabilità considerata lontana, eppure oggi, quando il lockdown delle feste di fine anno è preventivato da un importante rappresentante dell’ATS  milanese, si capisce bene che il rischio è ben più di una semplice eventualità.

«La tracciatura dei contatti dei positivi non è più al passo dei casi che si verificano». Così Vittorio Demicheli, direttore sanitario dall’Agenzia per la Tutela della Salute per l’Area Metropolitana milanese, a Effetto Giorno di Alessio Maurizi, su Radio 24. Dopo i dati allarmanti registrati ieri, Demicheli ritiene che le attuali misure anti-contagio non siano più sufficienti: «E’ venuto il momento di pensare anche a qualche ulteriore azione di riduzione della probabilità di contatti. Bisogna intervenire sul numero di persone che si spostano a Milano, il sistema dei trasporti va rivisto per ridurre la probabilità di contagio. Probabilmente sarà utile anche regolare gli orari di apertura degli esercizi».

«Se ripensassimo per un po’ alla didattica a distanza, dalle scuole superiori in su, ridurremmo anche l’impatto sui sistemi di trasporto – ha proseguito Demicheli, arrivando alla paventata chiusura- . Se siamo veloci possiamo pensare a restrizioni mirate, se perdiamo tempo dovremo chiudere e, con la velocità di questi giorni, dovremo chiudere prima di Natale», ha concluso su Radio 24 il direttore sanitario dell’Ats Milano.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore