Quantcast

La lista Toia lancia “Punto Europa”, una promessa elettorale mantenuta anche non da vincitori

L'iniziativa della Lista Toia era contenuta nel programma elettorale. Pur avendo perso le elezioni, è stata mantenuta, "segnale di una politica credibile e affidabile", il commento dell'eurodeputato Angelo Ciocca

Legnano Toia

Non fosse stato sufficiente l’imprimatur di due parlamentari, Angelo Ciocca eurodeputato e Paolo Grimoldi onorevole leghista, è arrivato anche quello di Confindustria Alto Milanese a dare consistenza allo sportello di “Punto Europa” la nuova iniziativa della Lista Toia che ha preso il via oggi, lunedì 1° marzo, con sede allo Studio Quattro di Donata Colombo, a Legnano.

E’ stato il past presidente Giuseppe Scarpa, presente all’incontro con il direttore Andrea Pontani, a manifestare il suo apprezzamento per l’iniziativa che vuole essere «una finestra territoriale sui bandi europei, per favorire l’integrazione comunitaria, mettendo a disposizione dei legnanesi  Europrogettisti in grado di fornire informazioni sui bandi disponibili nonchè approfondimenti circa le opportunità derivanti dai finanziamenti», come hanno spiegato Francesco e Carolina Toia.

«Il sistema confindustriale potrà dare una grossa mano a questo progetto – il pensiero di Giuseppe Scarpa – . Noi siamo a disposizione con i nostri 9 cluster lombardi sulle tecnologie. Cluster che possono essere importanti facilitatori per arrivare a vincere questi bandi. Le nostre esperienze e le nostre conoscenze sono a disposizione».

Un pensiero condiviso anche dall’assessore legnanese Alberto Garbarino, affiancato dall’assessore Monica Berna Nasca: «Tutto quello che si può fare a beneficio dell’impresa e del territorio è apprezzabile e mettere in comune tutte le risorse è un gesto di grande solidarietà da fare tutti insieme».

Il progetto è stato presentato da Davide Orlandi : «Uno sportello per i bandi europei è fondamentale in questo momento, perchè offre tutte le opportunità che il territorio può cogliere. Uno sportello importante soprattutto per arrivare a circoli virtuosi, a partnership  in grado di attirare finanziamenti a livello europeo. La struttura di una simile iniziativa può essere quindi una finestra informativa su tutto il mondo europeo, ma anche un inglobatore di tutte le informazioni che il territorio è in grado di fornire».

«Il percorso si dividerà in due fasi – ha invece spiegato Francesco Toia, capogruppo dell’omonima Lista – . A un primo momento, puramente informativo, volto a rendere il cittadino pienamente consapevole delle risorse messe a disposizione dall’UE, seguirà un secondo momento decisamente più operativo, in cui si valuteranno le effettive potenzialità dei possibili partecipanti».

«Desideriamo che questa iniziativa supporti i cittadini e le imprese nella gestione di questo momento estremamente complicato – ancora Toia – . D’altronde, se non vi saranno proroghe, il 31 marzo verrà meno il blocco dei licenziamenti, che metterà in difficoltà molte imprese, che si troveranno costrette a lasciare a casa i propri dipendenti. Legnano non sarà esente, anzi, il nostro territorio è particolarmente a rischio per un tessuto imprenditoriale caratterizzato da PMI e imprese a gestione familiare, fortemente colpite dalla crisi».

«Il progetto – ha affermato da parte sua Carolina Toia – faceva parte delle promesse della nostra campagna elettorale. Non abbiamo vinto, ma abbiamo comunque ritenuto giusto attuarlo, convinti della sua validità e della utilità per i nostri concittadini». Pensiero che ha portato l’eurodeputato Ciocca a commentare: «Aver mantenuto questa promessa, pur non avendo vinto le elezioni, è la conferma di una politica credibile e affidabile da parte di Francesco e Carolina che alle parole antepongono fatti concreti per questo territorio».

Per qualsiasi informazione: 348.9255323 oppure l’indirizzo mail legnano@carolinatoia.it.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore