Quantcast

La Flora alla scuola materna Santi Martiri

Curiosità e stupore negli occhi dei più piccoli all’arrivo di una dama e di un tamburino rossoblu, vestiti con i costumi da sfilata

In questi giorni, i bambini della scuola dell’infanzia SS. Martiri hanno conosciuto il mondo della tradizione paliesca, grazie all’incontro con la contrada La Flora.

Curiosità e stupore negli occhi dei più piccoli all’arrivo di una dama e di un tamburino rossoblu, vestiti con i costumi da sfilata.

[pubblicita] I bambini sono venuti a conoscenza del significato dei simboli presenti sulla bandiera della contrada: il fiore e la banda merlata; dandone una loro interpretazione.

Inoltre, le bimbe, hanno avuto la possibilità di indossare le corone, si sono sentite delle piccole principesse; mentre i maschietti, con la presenza del capitano, si sono immedesimati nel ruolo di piccoli cavalieri, tenendo la spada nelle loro mani. 

Con tanto entusiasmo e divertimento i bambini hanno avuto la possibilità di improvvisare nuovi ritmi al tamburo, dopo aver sentito la musica che rimanda in maniera immediata all’ultima domenica di maggio. 

Ogni classe ha ricevuto una bandiera della contrada Sovrana come ricordo della intraprendente mattinata passata in loro compagnia.

Tuttavia le sorprese per i più piccoli non finiscono qui: ad ognuno di loro è stato lasciato un invito per partecipare alla festa in maschera di carnevale, il 27 febbraio dalle ore 16.00, presso il salone del maniero.

L’entusiasmo della contrada rossoblu è indescrivibile a seguito di questo incontro: “Siamo stati molto felici che la scuola dell’infanzia abbia aperto le porte alla nostra contrada. È stata una bellissima mattinata. Siamo contenti soprattutto nell’aver visto la forte partecipazione dei bambini e la loro attenzione riguardo i nostri racconti. Teniamo molto che questa passione che abbiamo venga trasmessa fin da piccoli.”

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore