Eclissi di luna, ma questa volta è in penombra

Lo spettacolo celeste sarà questa sera, venerdì 5 giugno. Questo fenomeno avviene quando la Luna attraversa la penombra della Terra.

Antares eclissi luna

Tutti con il naso all’insù per l’eclissi in penombra della Luna. Lo spettacolo celeste sarà questa sera, venerdì 5 giugno.

«Questo fenomeno avviene quando la Luna – spiega Maurizio Franchini di Antares – attraversa non l’ombra della Terra bensì la sua più ampia penombra e il disco Lunare subisce solamente una leggera riduzione di luminosità, più facilmente apprezzabile confrontando le fotografie scattate prima, durante e dopo l’eclissi. L’ultima volta che abbiamo osservato un evento simile è stato il 10 gennaio scorso». Quest’anno ci saranno anche altre occasioni di assistere ad eclissi di penombra: a causa del non perfetto allineamento del sistema Sole-Terra-Luna, questi eventi sono più frequenti rispetto alle condizioni necessarie per le eclissi totali.

«Vi invitiamo – afferma Franchini – a fissare queste date nei vostri calendari per assicurarvi di non perdere questi avvenimenti: le prossime eclissi avverranno il 4-5 luglio ed il 29-30 novembre».

L’eclissi non viene mai da sola: circa due settimane prima o dopo una eclissi di Luna si verifica una eclissi di Sole. «Segnatevi quindi anche la data del 21 giugno – commenta Franchini – quando, almeno per chi sarà in vacanza nell’estremo Sud d’Italia (Puglia, Calabria, Sicilia), potrà assistere ad una eclissi anulare di Sole anche se solo parziale».

Per quanto riguarda l’eclissi di stasera ecco gli orari dell’evento:
19:45 L’eclissi di penombra ha inizio Non visibile
20:56 La Luna sorge
21:24 Massimo dell’eclissi Visibile
23:04 L’eclissi di penombra ha termine “VisibileVista” da 1 a 4 di 4 elementi

di
Pubblicato il 05 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Avatar
    Scritto da Mario Rossi

    Beh, l’eclissi solare del 21 giugno sarà decisamente povera per il territorio italiano: visibile solo da Lazio/Abruzzo in giù (dove l’oscuramento del disco solare non supererà l’1%), il massimo oscuramento sarà in Sicilia, ma sarà intorno al 5-6%, quindi davvero poca roba: la fascia di anularità va dall’Africa centrale fino in Cina, passando per il sud della penisola arabica, Pakistan e India.
    Curioso notare che fra un anno (il 10 giugno) ce ne sarà un’altra molto simile per l’Italia, esattamente speculare, cioè visibile solo nel centro nord, e con un oscuramento che non supererà, anche in questo caso, il 5-6% nelle parti più settentrionali del paese: anche in questo caso, si tratterà di un’eclissi anulare centrale, la cui fascia di totalità andrà dal Canada centrale fino all’estrema Russia nord-orientale, passando sul mare artico

Segnala Errore