Quantcast

Il nuovo omaggio di Legnano a Padre Carlo Crespi

A rotazione, in tutte le chiese parrocchiali, una effigie del Servo di Dio, anche per sostenere la preghiera e la devozione popolare

Come molti ricorderanno, in Vaticano è aperto il Processo di Beatificazione del Servo di Dio Padre Carlo Crespi (1891-1982), salesiano legnanese, che ha svolto per settant’anni la sua missione in Ecuador,  ove realizzò grandi opere a favore degli indios dell’Amazzonia, di cui studiò la lingua e le tradizioni. Per loro costruì strade, ponti, villaggi, impianti idrici e tecnici, linee telefoniche, ambulatori, ma soprattutto oratori e scuole primarie, professionali, di Agraria, di Arti e Mestieri, che accolsero migliaia di ragazzi poveri. Egli fu anche scienziato, archeologo, musicista, ma si prodigò instancabilmente come Apostolo dei poveri e dei ragazzi di strada.

L’Associazione Padre Carlo Crespi, animata dal desiderio di mantenere viva in città la memoria  di questo grande legnanese, ha organizzato, in accordo con i parroci, di esporre, a rotazione, in tutte le chiese parrocchiali, una effigie del Servo di Dio, anche per sostenere la preghiera e la devozione popolare

Dopo essere stata collocata nella Chiesa del SS. Redentore, particolarmente amata da Padre Crespi, anche perché qui fu cresimato e celebrò la prima Santa Messa, questa settimana l’immagine è esposta nella chiesa di San Pietro, ove è a disposizione il materiale illustrativo. Seguiranno via via le altre chiese.

Maria Teresa Fiorista Simontacchi

San Pietro da giovedì 13 febbraio a mercoledì 19
SS. Magi da giovedì 20 febbraio a mercoledì 26
Santa Teresa da giovedì 27 febbraio a mercoledì 4 marzo
Sant'Erasmo da giovedì 5 marzo a mercoledì 11
San Paolo da giovedì 12 marzo a mercoledì 18
SS. Martiri da giovedì 19 marzo a mercoledì 25
San Domenico da giovedì 26 marzo a mercoledì 1° aprile
Cardinal Ferrari da giovedì 7 maggio a mercoledì 13
San Magno da giovedì 14 maggio a mercoledì 20

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore