La Tela di Rescaldina si apre alle “Serate in lingua”

Dal 12 dicembre e per tutti i giovedì non festivi è possibile rinfrescare il proprio inglese, migliorare il francese, oppure semplicemente scambiare quattro chiacchiere in spagnolo... 

Fare il giro del mondo restando a tavola. Tornano all’osteria sociale del buon essere La Tela di Rescaldina (MI) le “Serate in lingua”: dal 12 dicembre e per tutti i giovedì non festivi è possibile rinfrescare il proprio inglese, migliorare il francese, oppure semplicemente scambiare quattro chiacchiere in spagnolo, portoghese o arabo il tutto conoscendo persone nuove e, volendo, davanti a una buona birra. Non vi sono limiti e non ci sono obblighi: semplicemente si sceglie la lingua, ci si siede al tavolo e si parla.

[pubblicita]    Proposte in collaborazione con la Fondazione Somaschi – la passione di accogliere, The Teacher’s Cooperative e il Comune di Rescaldina, le “Serate in lingua” sono l’occasione non solamente per rinverdire o approfondire la propria conoscenza di una lingua straniera, ma anche l’opportunità di creare momenti di reale inclusione, scambiandosi opinioni ed esperienze; migliorando il proprio inglese ma permettendo anche agli stranieri di rendere può fluente il loro italiano. È uno scambio alla pari dove ciascuno ha l’opportunità di arricchire il proprio bagaglio di conoscenza in un clima informale. Infatti, non ci sono professori: basta la voglia di conoscersi e, nel frattempo, approfondire termini ed espressioni in inglese, francese e spagnolo direttamente con persone che sono cresciute con quella lingua. 

Le “Serate in lingua” iniziano alle 20, senza obbligo di consumazione per i partecipanti.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito in ATI dalle cooperative La Tela e Meta insieme con altre associazioni del territorio. È ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore