Quantcast

IL PRIMO FESTIVAL DEL “CORTO” A CINESTESIA

Due giorni di cinema, musica e cultura alla sala Ratti di corso Magenta - Corti da tutta Europa e il coinvolgimento delle associazioni locali - Il programma del fine settimana...

L'edizione 2013 di Cinestesia è pronta a sorprendere con novità culturali di rilievo.

Nel già ricco programma che unisce "Cinema, Musica e Teatro in bella mostra", è stato introdotto il primo festival del corto  con adesioni arrivate da tutta Europa. Una maratona cinematografica che animerà per  due giorni la sala Ratti di corso Magenta. 

Ben 13 i cortometraggi selezionati tra i 118 che hanno risposto al bando. La prima tranche sarà proiettata sabato, dalle 15 alle 18. Seguiranno concerti e film in notturna.  Domenica ancora una giornata intensa con le associazioni in mostra dalle 11 del mattino; a seguire aperitivo, e dalle 15 il film  documentario sulla Bosnia di Andrea Laquidara "Il tempo di guardare, il tempo di vivere". Dalle 18 ancora cortometraggi in concorso (gli spettatori potranno votare il migliore) e alle 21 premiazione dei vincitori alla presenza dei registi. Alle 22 il festival si chiude con la proiezione di "Shine a Light" di Martin Scorsese. 

Una novità di quest'anno è anche il coinvolgimento delle associazioni culturali locali che  collaborano con il cineforum Pensotti: Accademia Puccini, Corpo Bandistico Legnanese, Gruppo Fotografico della Famiglia Legnanese, Il Brutto Anatroccolo, La Libreria che non c'è, Stranitalia, Amnesty International, CAI (Club Alpino Italiano), Ualz (Università Anziani Legnano e Zona), Articolo 51.

Domenica 16 giugno alle 15, Il Brutto Anatroccolo curerà attività di intrattenimento per bambini nel cortile della Sala Ratti, alle 16, l'Accademia Puccini, nel salone del Leone da Perego, terrà un concerto degli allievi.

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore