Quantcast

L’Inps mette in guardia dai tentativi di truffa mediante false e-mail

La mail chiede di scaricare un allegato, che però è un virus trojan

Generica 2020

L’Inps mette in guardia dai tentativi di truffa mediante false e-mail.
Stanno infatti circolando in rete e-mail fasulle, inviate da un indirizzo di posta elettronica solo apparentemente riconducibile all’Istituto e che riportano la firma di un Direttore INPS. Nella mail si comunica al contribuente che una sua domanda non è stata accolta per mancanza di documentazione e lo si invita a “prendere visione della documentazione esaustiva riguardante la sua richiesta e il provvedimento, entrambi presenti nell’archivio allegato e scaricabile nella presente e-mail”.

Il file allegato in formato .zip contiene un malware che, una volta aperto, si installa nel sistema del computer o di altro dispositivo elettronico utilizzato producendo danni, rubando ed eliminando dati o sottraendo informazioni riservate come le password personali.

“Queste mail non sono inviate da INPS, anche se contengono il logo e nominativi di personale dell’Istituto e utilizzano un linguaggio in parte compatibile con le nostre comunicazioni”.

INPS non invia questa tipologia di comunicazione. “La nostra raccomandazione è: non aprire mai questi allegati,
verificare sul sito INPS nel vademecum Attenzione alle truffe (qui), aggiornato periodicamente con le segnalazioni, l’eventuale presenza di comunicazioni analoghe.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore