Quantcast

Spacca i denti alla moglie in piazza Garibaldi, marito violento in manette

Il fatto è avvenuto la scorsa notte. La donna aveva tentato la fuga in strada a causa delle violenze del convivente che l'ha raggiunta e picchiata in strada. Arrestato dai Carabinieri

carabinieri pronto soccorso busto arsizio

Lei tenta di fuggire da casa e lui le spacca i denti davanti a tutti in piazza Garibaldi. L’incredibile scena di violenza domestica trasferita sulla pubblica via è avvenuta la notte scorsa in pieno centro a Busto Arsizio. I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno faticato non poco per immobilizzare l’uomo, un 40enne di origini nordafricane già indagato per maltrattamenti dalla Procura di Busto Arsizio. Una volta immobilizzato lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Il marito violento è un operaio, incensurato, regolare sul territorio nazionale.

I militari sono intervenuti in seguito ad una segnalazione telefonica giunta al servizio nue 112 che descriveva una violenta lite in corso. Raggiunta piazza Garibaldi hanno rintracciato, proprio davanti allo stabile di residenza della coppia, l’uomo intento a picchiare con calci e pugni la propria coniuge convivente, una 35enne  che aveva tentato la fuga dall’abitazione. L’uomo, alla vista dei militari, è scappato nel condominio e si è barricato all’interno dell’ascensore, scagliandosi contro gli stessi carabinieri, e rendendo necessaria la sua immobilizzazione forzata.

A seguito di quanto avvenuto la donna è stata portata in pronto soccorso da dove veniva dimessa con prognosi 3 giorni, in attesa di una visita dentistica a causa della perdita due denti in conseguenza dei colpi inferti dall’uomo.

Gli accertamenti successivi, da parte militari operanti, hanno consentito di appurare che lo stesso nordafricano si era già reso responsabile di analoghi episodi di maltrattamento nei confronti  della convivente, già sul tavolo della Procura della Repubblica di Busto Arsizio. L’uomo è ora in carcere in attesa di essere interrogato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore