Da Nms Group 2.500 mascherine per Nerviano

I dispositivi di protezione sono stati donati al sindaco di Nerviano, Massimo Cozzi  FONDAZIONE OSPEDALI, RACCOLTO 1 MILIONE DI EURO CANEGRATE: STA MEGLIO IL SINDACO COLOMBO LA MENSA SOLIDALE DONATI CHIUDE MA SEVIRA' COMUNQUE 30 PASTI

Mentre in Italia continua l'epidemia del virus Covid-19, la mancanza di maschere protettive per il viso sta rappresentando una seria minaccia per la salute pubblica. NMS Group (NMS), il cui primo dovere è la salvaguardia della vita delle persone, sta lavorando attivamente, insieme al nostro principale investitore cinese Nanjing Hicin Pharmaceutical Co.,Ltd, per procurarsi attraverso diversi canali maschere e forniture anti-epidemiche, con l’intento di proteggere i propri dipendenti, così come la comunità locale. Oggi, con una nuova scorta di maschere in stock, NMS ha donato il primo lotto di 2.500 unità alle persone bisognose attraverso Massimo Cozzi, il sindaco di Nerviano, nel tentativo di combattere la diffusione del contagio.

[pubblicita] «Il Gruppo NMS ha da decenni le sue radici a Nerviano ed ha sempre avuto attenzione verso la comunità. In questo campus creiamo molecole salvavita e la comunità di Nerviano ci ha sempre supportato in questo con dedizione. In tempi difficili come questo, lavoreremo ancora più intensamente per proteggere Nerviano. Il nostro team è riuscito a reperire maschere da vari canali e ha assicurato il loro arrivo in Italia. Dopo aver messo in protezione il nostro personale, che deve continuare a produrre trattamenti anticancro per i pazienti, doneremo le altre maschere alle persone bisognose della nostra comunità, contribuendo a frenare la diffusione del coronavirus. Vorrei esprimere la mia gratitudine ai nostri colleghi e alla comunità di Nerviano per i loro sforzi», ha affermato Andrea Agazzi, presidente di NMS.

Massimo Cozzi, sindaco di Nerviano, ha dichiarato: «Apprezziamo molto il supporto tempestivo di NMS per i lavoratori pubblici e i residenti che hanno urgente bisogno. Speriamo che questo sia solo l'inizio e che più istituzioni possano dare supporto alla comunità nel prossimo futuro».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore