Varesotto sotto controllo per le feste natalizie

Nella sola Busto Arsizio i militari hanno controllato 27 persone e 12 auto - I carabinieri del Provinciale di Milano hanno monitorato anche Gallarate e Luino

Varesotto sotto la lente d'ingrandimento dai carabinieri del Comando Provinciale di Varese che ieri, domenica 8 dicembre, ha disposto un servizio coordinato non solo per monitorare la circolazione, ma anche per contrastare i reati di natura predatoria in occasione delle festività natalizie. Nella sola Busto Arsizio i militari hanno controllato 27 persone e 12 auto.

[pubblicita] Denunciato in stato di libertà per porto di armi od oggetti atti ad offendere un cittadino tunisino, 25 enne, pregiudicato che, nel parcheggio del centro commerciale di Solbiate Olona, a  seguito di perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di una mazza baseball di ferro lunga complessiva 70 centimetri. Deferito per guida sotto influenza di alcool un 24enne di Cavaria con Premezzo, incensurato, fermato in prossimità del centro di Busto Arsizio, in piazza Garibaldi, alla guida della propria vettura, una smart, in evidente stato ebrezza. Segnalato, inoltre, alla competente autorità amministrativa, in quanto trovato in possesso di modiche quantità di cocaina, un 40enne di Gallarate individuato in prossimità della pista di pattinaggio di Busto Arsizio.

GALLARATE – I militari hanno controllato 106 mezzi e 6 esercizi pubblici. Durante il servizio hanno denunciato a piede libero una donna, bulgara, di 42 anni he non ha saputo giustificare il motivo per cui avesse in tasca tre cacciaviti – e due italiani di 45 e 54 anni, perché sorpresi mentre effettuavano attività venatoria non autorizzata. 

LUINO – I controlli sono stati incrementati  con il supporto della motovedetta CC271. Durante i controlli su strada sono stati verificati 55 mezzi e identificate 81 persone, soprattutto giovani. In totale sono state tre le contravvenzioni elevate. Durante il servizio, un 57 enne residente a Casalzuigno è stato arrestato dai carabinieri di Cuvio, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Varese. L’uomo deve scontare, in regime di detenzione domiciliare, una condanna di anni due, mesi nove e giorni cinque di reclusione, per vecchi reati finanziari commessi dal 2008 al 2009. Due persone sono state segnalate alla Prefettura di Varese per possesso di sostanze stupefacenti. Un 27 enne marocchino, residente a Leggiuno, controllato all’interno della stazione ferroviaria di Sangiano dai carabinieri di Laveno Mombello, è stato trovato in possesso di un grammo di hashish e un grammo di marijuana, mentre un 19 enne di Bedero Valcuvia è stato fermato dai carabinieri di Cuvio sulla pubblica via, nel suo comune di residenza, e sorpreso con un grammo di marijuana.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore