Quantcast

Fondazione Ticino Olona, 520mila euro per la comunità

Presentati i bandi 2019 - Il Maestro Lorenzo Meraviglia ha dato vita al preziosissimo violino Omobono Stradivari del 1.700

520 mila euro per sostenere il bene comune. A tanto ammonta la somma messa a disposizione dalla Fondazione Ticina Olona con i bandi 2019 presentati la sera ddi venerdì 29 marzo a Palazzo Leone da Perego.

Anche quest'anno sono diverse le aree di intervento e in particolare fragilità, marginalità e  welfare, arte, cultura e ambiente e le attività socio-educative svolte dagli oratori.  

«I bandi – spiega Forte – ricalcano quelli dello scorso anno la cui innovazione, rispetto ai precedenti, si è dimostrata funzionale e apprezzata da associazioni, enti e cooperative sociali che avevano partecipato ai bandi stessi»

Il plafondè  è suddiviso in 485 mila euro per i quattro bandi e in 35 mila per eventuali progetti eccezionali che, pur non rientrando in uno dei quattro bandi, si qualificheranno per importanza sociale, culturale, ambientale o altro.

[pubblicita] Come per lo scorso anno, per progetti di una certa consistenza, i richiedenti dovranno mettersi in rete, mentre  progetti di minore entità potranno ancora essere presentati da singole associazioni non in rete. Le finalità dei bandi sono sempre in linea con la mission e la vision di un ente filantropico: contrasto a tutte le forme di fragilità, temporanee o no; attenzione ai giovani che devono entrare nel mondo del lavoro, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, artistico e culturale.

Sarà possibile presentare i progetti on line oltre che ancora in cartaceo ed è previsto uno sportello a supporto delle due modalità di presentazione. Qui per ulteriori dettagli. 

L' evento è stato allietato dal Maestro Lorenzo Meraviglia che ha dato vita al preziosissimo violino Omobono Stradivari del 1.700, accompagnato al piano dal Maestro Mauro Ivano Benaglia.

La presentazione dei bandi è stata anche l'occasione per presentare i primi dati della ricerca “Quadro conoscitivo socio territoriale dell’area del Ticino Olona” a cura di Elena Corsi del Centro Studi PIM Milano.

Presenti il sindaco Gianbattista Fratus e l'assessore ai servizi Sociali, Ilaria Ceroni.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore