Quantcast

Legnano torna in vacanza (per una notte) con Lo Stato Sociale

Quasi tremila le presenze per la chiusura del festival.

Galleria fotografica

Concerto de Lo Stato Sociale a Legnano 4 di 26

Dopo il mini show di sabato sera sotto il gazebo per ripararsi dalla pioggia, Lodo,  Albi, Checco, Carota, Bebo, insieme "Lo Stato Sociale", sono tornati a Legnano sul palco del District Festival.

Quasi tremila le presenze registrate in questo lunedì sera, 3 settembre, che ha chiuso la quarta edizione del festival di quartiere, organizzato da  Salice Legnano, ATI Mazzafame – Centro Pertini e comune di Legnano, al campo dell'Amicizia.

La band bolognese, lanciata in orbita da Sanremo e dalla loro hit “Una vita in vacanza”, canzone che ha chiuso con il botto il live, ha invitato anche a riflettere su quello che sta succedendo nel Mediterraneo esortando a non chiudersi ma ad aprirsi.  Riferimenti anche al Governo e a Matteo Salvini, «l'unico, con la sua compagna, che non ha cantato a Sanremo – ha ricordato Lodo, frontman del gruppo – Sul palco di Sanremo ho capito una cosa fondamentale, che voglio dire anche a Legnano, che è un posto di aperte vedute: se passi la tua vita a decidere chi non deve entrare in casa tua alla fine sei tu, che resti fuori dalle feste più belle».

Il pubblico ha ballato e cantato a squarciagola ogni nota del concerto live del gruppo che ha intrattenuto fino a poco dopo le 23.30 (mertedì si lavora e la chiusura del live è stata anticipata) una platea formata er lo più da giovanissimi, ma con anche da tanti adulti. 

A mezzanotte tutti a ballare con le cuffie la silent disco, iniziativa voluta anche e soprattutto per non disturbare il vicinato.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Settembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Concerto de Lo Stato Sociale a Legnano 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore