Quantcast

Quaglia: “Dov’è finito chi ha sfrattato la discoteca dal Castello?”

Dopo Raffaele Cucchi, ecco Stefano Quaglia che rincara la dose... Quando al Castello arrivò il rock

Dopo l'intervento del sindaco di Parabiago Raffaele Cucchi, che si è unito al "coro" delle proteste ambientaliste per il "trasloco" del Rugby Sound all'isola del Castello (Rugby Sound: Cucchi si unisce al "coro" ambientalista), è ancora una volta Stefano Quaglia a prendere la parola.

Il candidato sindaco di Legnano Futura, infatti, in una nota stampa ha evidenziato le ulteriori perplessità sulla scelta della location sollevate dall'uscita del primo cittadino parabiaghese, anche perchè, come ha sottolineato Quaglia «sono stati spesi 600.000 euro per riqualificare e tutelare l’area del Castello di Legnano attraverso la progettualità del Parco dei Mulini». 

«Perché – si chiede Stefano Quaglia – ora non prendono posizione quelle stesse forze politiche che nel 2012 sfrattarono la discoteca dal Castello di Legnano? Basterebbe un po’ di voglia di ascoltare e di discutere le decisioni – conclude il candidato sindaco –, per tutelare l’ambiente e non gettare al vento centinaia di migliaia di euro già spesi per la riqualificazione dell’isola fluviale».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore