Parchi e giardini pubblici “assetati”

La segnalazione è stata fatta, in apertura dell'ultimo consiglio comunale, dal consigliere Luciano Guidi...

Parchetti e giardini pubblici aridi e bruciati. La segnalazione è stata fatta in apertura dell'ultimo consiglio comunale, dal consigliere Luciano Guidi (Ncd), ed è rimasta «inascoltata». «Basta fare un giro per la città – torna a ribadire Guidi – per constatare lo stato di siccità dei nostri giardini. Stiamo assistendo alla loro desertificazione». 

I parchi "assetati" sono numerosi e sono stati elencati uno ad ad uno dal consigliere di minoranza: parco Cantoni (Falcone e Borsellino – nella foto in alto)), giardini di via Guerciotti/Gorizia, di via Spallanzani, via Liguria, via Toselli/Maccalè, via Venezia, via Delle Rose/Sauro, via Cima Rosa e via Ciclamino. «In alcuni di questi – conclude Guidi – è stata perlomeno tagliata l'erba, ma i prati sono ancora aridi e secchi. Mi sono informato e mi è stato detto che gli impianti di irrigazione sono presenti: non si utilizzano per una questione di risparmio? E' così che Amga è riuscita a risparmiare 4milioni di euro in bilancio?». 

Quello dei campi a secco per l'assedio del caldo è un problema che attanaglia tutta la Lombardia. Per questo, la Coldiretti chiede lo stato di calamità per l’agricoltura. “Le temperature delle ultime due settimane – spiega Ettore Prandini, Presidente della Coldiretti regionale – hanno fatto precipitare la situazione, in particolare nel Mantovano, in parte del Milanese, nel Cremonese, nel Bresciano e nel Comasco”. Le principali colture a rischio sono il mais, la frutta e gli ortaggi, compresi i trapianti di maggio e giugno del pomodoro. Mentre sono già stati persi 20 milioni di litri di latte di mancata produzione perché le mucche stanno facendo il 10 per cento di latte in meno e i suini non riescono a mangiare a causa dell’afa.

Dal 7 luglio a oggi le altezze idrometriche dei principali bacini lacustri della Regione hanno registrato cali compresi tra i 14 e i 50 centimetri. Lo rivela un’analisi della Coldiretti Lombardia in concomitanza della nuova ondata di caldo che sta stringendo in una morsa l’Italia e che si prevede durerà per tutta la settimana. 

Leggete anche: Giardini "assetati": la riflessione di un lettore

di valeria.arini@gmail.com
Pubblicato il 21 Luglio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore