Quantcast

No alla discarica di amianto tra Casorezzo e Busto Garolfo

E' intervenuto così Massimo Garavaglia, Assessore all'Economia, Crescita e  Semplificazione durante un convengo a Casorezzo...

"Grazie alla collaborazione con l'assessorato di Claudia Terzi, abbiamo trasformato il nostro no politico – che risale ormai a molto tempo fa – in un no tecnico. La discarica di amianto tra Casorezzo e Busto non si farà".

E' intervenuto così Massimo Garavaglia, Assessore all'Economia, Crescita e Semplificazione durante un convengo a Casorezzo.

"Attenzione: non è che ogni azione nell'ambito della gestione e dello smaltimento dei rifiuti sia sbagliata a prescindere. In questo caso, si: prima con il piano rifiuti varato nel 2014, e poi con un decreto di gennaio, sono stati rivisti i criteri – ora più stringenti – così che questo progetto è ora oggettivamente infattibile. E' sbagliato a prescindere, non solo a Casorezzo".

L'assessore lombardo ha commentato la vicenda tenendo presente anche le problematiche di carattere nazionale sull'argomento: "Sulla questione della gestione dei rifiuti abbiamo subito gravi ingiustizie. I termovalorizzatori sono presenti in Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, non altrove. Non possiamo chiuderli: perchè? Perchè i rifiuti provenienti dalle altre regioni italiane vengono smaltiti qui da noi, dato che altrove i fondi sono stati utilizzati mali, sprecati, o spariti chissà dove. Non è una mancanza di solidarietà, ma una mancanza di equità. Non è giusto nei confronti della salute dei nostri cittadini".

Garavaglia ha concluso il suo intervento ricordando la norma per la semplificazione dello smaltimento dell'amianto, per favorire l'autosmaltimento riducendo i costi per i cittadini, e tutelando allo stesso tempo la loro salute.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore