Quantcast

Castellanza, ecco il nuovo consiglio comunale. Cristina Borroni è miss preferenze

La tornata amministrativa ha assegnato 11 seggi a Partecipiamo Castellanza, la lista che si è imposta nella competizione elettorale, mentre il Centro Destra Unito per Angelo Soragni occuperanno tutti e cinque i banchi dell'opposizione

Nel video la proclamazione in Comune a Castellanza

Dopo la due giorni elettorale che ha riconfermato Mirella Cerini alla guida di Castellanza con il 58,79% dei votiprende forma anche il nuovo consiglio comunale del paese tra volti nuovi e riconferme.

La tornata amministrativa ha assegnato 11 seggi a Partecipiamo Castellanza, la lista che si è imposta nella competizione elettorale, mentre il Centro Destra Unito per Angelo Soragni occuperanno tutti e cinque i banchi dell’opposizione

Miss preferenze, con 392 voti, è Cristina Borroni, assessore uscente ai servizi sociali. A supporto della prima cittadina prenderanno posto in consiglio comunale  ancheDavide Tarlazzi (259), Giuliano Vialetto (164), Luisa Giani (162), Anna Maria Colombo (132), Claudio Merati (124), Marco Butti (119), Irene Caldiroli  (91), Luigi Croci (84),  Luigi Maggioni (107), Alessio Radaelli (78).

Già annunciata in occasione della prima presentazione della lista la volontà della sindaca di riconfermare a Luisa Giani la delega al bilancio. Gli altri componenti della giunta non sono stati ancora annunciati.

All’opposizione entrano; Angelo Soragni, Romeo Caputo (188) preferenze; Paolo Colombo (119); Giovanni Manelli (105); Raffaella Radaelli (115). Resta fuori dal consiglio comunale, Alexandre Citati, candidato di Castellanza in Movimento con il sostegno del Movimento 5 Stelle.

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore