Quantcast

Mirella Cerini riconfermata sindaco a Castellanza: “Una vittoria schiacciante”

Con 3.292 voti su 5.746 votanti (12117 aventi diritto), Mirella Cerini è il nuovo sindaco di Castellanza. Il candidato sostenuto dalla lista Partecipiamo Castellanza ha ottenuto il 58,79% dei voti

Con 3.292 voti su 5746 votanti (12.117 aventi diritto), Mirella Cerini è il nuovo sindaco di Castellanza. Il candidato sostenuto dalla lista Partecipiamo Castellanza ha ottenuto il 58,79% dei voti. Segue con 1992 voti Angelo Soragni (35,59%) candidato del centrodestra unito. Alexandre Citati ha ottenuto 315 voti (5,63%)

«Una vittoria schiacciante – festeggia il sindaco rieletto – i Castellanzesi hanno scelto le persone e  hanno premiato  il lavoro di questi cinque anni, le progettualità portate avanti per Castellanza e la nostra proposta fatta sulla concretezza. E’ stata invece bocciata la politica di chi si è messo insieme solo andando contro la mia amministrazione. In queste ore c’è un’emergenza meteo e sono già ripartita a lavorare con polizia Locale e Protezione Civile. Ho finito alle 13 per liberare il mio ufficio e ho continuato a lavorare subito e senza sosta»
Le schede bianche sono 52, 88 le schede nulle e 4 contestate. Affluenza al 47,43% in calo di nove punti rispetto al 2016.

Diretta spoglio comuni piccoli 2021

Fin dai primi seggi è risultata in vantaggio Mirella Cerini con più di 200 voti di scarto con il candidato del centrodestra unito, Angelo Soragni. Il terzo sfidante, Alexandre Citati, candidato di “Castellanza in Movimento”, a capo della coalizione del Movimento 5 stelle e della lista civica Castellanza Circolare, ha ottenuto il (5,48%) delle percentuali e non entra in consiglio comunale: «Ci dispiace non potere avere un nostro rappresentante in consiglio comunale ma continueremo a lavorare dall’esterno, portando al consiglio le nostre proposte – è il commento di Alexandre Citati -. Siamo certi che la lista di Mirella Cerini saprà coglierle con spirito collaborativo».

La più votata, con 392 voti, è Cristina Borroni, assessore uscente ai servizi sociali. Fabia Buzzi ne ha ottenute 68, Irene Caldiroli  91, Anna Maria Colombo 132, Luisa Giani 162, Monica Scazzosi 26, Gianni Bettoni 75, Marco Butti 119, Luigi Croci 84, Alberto Dell’Acqua 73, Luigi Maggioni 107, Claudio Merati 124, Mario Pariani 49, Alessio Radaelli 78, Davide Tarlazzi 259, Giuliano Vialetto 164. All’opposizione entrano; Angelo Soragni; Romeo Caputo 188 preferenze; Paolo Colombo 119; Giovanni Manelli 105; Raffaella Radaelli 115.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore