Quantcast

All’Ospedale di Rho un corso di educazione alimentare per la dialisi

L’iniziativa partita nel mese di dicembre 2021 si ripeterà anche a gennaio 2022 con piccoli gruppi di assistiti i quali potranno fare ai dietisti tutte le domande per fugare ogni dubbio

Generico 2018

«Cosa posso mangiare? Quanto posso bere?» Sono queste alcune domande che più frequentemente
vengono poste al medico nefrologo e all’infermiere di dialisi, soprattutto quando durante il trattamento vengono riscontrati aumento del potassio o del fosforo ematico. Una corretta alimentazione diventa
pertanto uno dei punti fondamentali della cura di chi è affetto da insufficienza renale e sottoposto a dialisi, paragonabile alle terapie farmacologiche.

L’Asst Rhodense ha avviato, già da qualche anno, un corso di educazione alimentare durante la dialisi, iniziativa che tende ad ottimizzare i tempi del trattamento dialitico permettendo alle persone in cura di aumentare le conoscenze sulla corretta alimentazione. Oltre alle indicazioni generali viene posta l’attenzione sulla riduzione di alcune sostanze, come fosforo, potassio e acqua, che potrebbero aumentare l’insorgere di complicanze. Infatti, nonostante la dialisi sostituisca in parte la funzionalità renale, risulta necessario seguire anche a casa un regime alimentare appropriato, che diventa una vera e propria terapia. I prossimi incontri si svolgeranno nella Dialisi dei presidi di Garbagnate e Passirana e saranno gestiti dai dietisti del Servizi Dietetico Aziendale, in collaborazione con tutta l’equipe che si occupa dei pazienti dializzati (medici, infermieri, operatori socio sanitari).

L’iniziativa partita nel mese di dicembre 2021 si ripeterà anche a gennaio 2022 con piccoli gruppi di assistiti i quali potranno fare ai dietisti tutte le domande per fugare ogni dubbio. Oltre al materiale visivo, che sarà proiettato durante il momento educativo, il paziente avrà la possibilità di portare a casa la brochure riassuntiva con tutte le informazioni principali su una corretta alimentazione. Gli incontri interesseranno tutti gli assistiti in carico (circa 90 a Garbagnate, 45 a Passirana). I letti per le dialisi sono 16 a Garbagnate e 9 a Passirana. Il trattamento è circa tre volte la settimana e dura in media quattro ore.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore