Quantcast

Barbi e Cavedani in pericolo salvati dal Nucleo Ittico Venatorio

L'operazione di salvataggio è stata effettuata a Robecchetto con Induno sul Naviglio Grande Valle Sant'Antonio.

pesci salvati a Robecchetto

Pesci in difficoltà salvati dagli agenti del Nucleo Ittico Venatorio (Polizia Locale della Città Metropolitana di Milano) con l’ausilio del Consorzio Bonifica Est Ticino Villoresi.
L’operazione di recupero è stata eseguita alle 9 del 17 febbraio a Robecchetto con Induno sul Naviglio Grande Valle Sant’Antonio. La fauna ittica in difficoltà è risultata di 1000 chili. Di questi il 90% sono risultati barbi e 10% cavedani.

I barbi sono apparsi in buon stato di salute: le taglie erano medio grandi, tutti sono stati liberati e rimessi nel Naviglio Canale Centrale Comune di Turbigo. Fortunatamente non si è riscontrata alcun caso di mortalità.[lefto id=1204588]

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore