Quantcast

Emergenza Covid, tre dottoresse dell’Asst Rhodense premiate in Regione Lombardia

Le tre donne si sono distinte per l’assistenza e la cura ai pazienti durante l’emergenza pandemica

asst rhodense

Tra le 206 donne premiate il 28 settembre da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, a Palazzo Lombardia, ci sono anche Daniela Coppetti, Barbara Omazzi e Laura Zoppini dell’Asst Rhodense. La loro candidatura, proposta dalla Direzione Strategica, è stata un riconoscimento per l’impegno in prima linea nella gestione dell’epidemia di Sars-Cov2. «Un’opportunità per ringraziare tutte le donne che hanno avuto un ruolo chiave nella gestione di questa emergenza sanitaria distinguendosi per il loro essenziale contributo – dice Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda -I lunghi mesi dell’emergenza sanitaria hanno visto il personale degli ospedali con i Bollini Rosa in prima linea nella gestione della pandemia, molte lavoratrici hanno dovuto isolarsi dagli affetti più cari: anche la loro salute mentale è stata messa a dura prova». A consegnare il riconoscimento, Mattia Maestri, il paziente “Uno” di Codogno che in prima persona testimonia l’impegno incessante e la dedizione riservata ai malati durante l’emergenza: “La prima cosa che mi viene in mente è semplice, forse scontata, ed è quella di dire ‘grazie’ e non basterebbero pagine e pagine per ringraziarvi tutti e nel modo giusto”.

«Questo premio è un riconoscimento per tutti coloro che hanno risposto ai bisogni dei pazienti senza mai lasciare nulla di intentato, senza mai rinunciare a provare a fare ancora di più, ancora uno sforzo, mettendosi ogni giorno nuovamente al servizio, come se la fatica non si facesse sentire – aggiunge Ida Ramponi, Direttore Generale Asst Rhodense – Andiamo incontro ad un periodo altrettanto difficile, ma, sono certa, diverso, durante il quale dovremo affrontare nuove sfide per le quali ci stiamo preparando al meglio, cercando di non lasciare nessun percorso non studiato nel dettaglio e non farci trovare impreparati a qualsiasi evenienza, per la sicurezza di tutti».

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore