Quantcast

Scontro social tra Pessina e Meloni, PD Rho: «Ripartiamo dal rispetto»

Dopo il duro scontro sui social tra l'onorevole Giorgia Meloni e l'ex sindaco di Rho Paola Pessina, interviene il segretario del PD di Rho, Paolo Oltolina

partito democratico

Dopo il duro scontro social dei giorni scorsi tra l’ex sindaco di Rho, Paola Pessina, e la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, costato a Pessina anche la vicepresidenza della Fondazione Cariplo, dal Partito Democratico di Rho arrivano parole di vicinanza per l’ex prima cittadina e un richiamo generale ad usare toni e parole improntati a prudenza e rispetto.

«Paola Pessina ha commesso un errore – sottolinea il segretario della sezione di Rho del Partito Democratico, Paolo Oltolina -! È scivolata in un giudizio che, pur volendo dire più di quello che tutti hanno inteso, e cioè che il genere femminile dovrebbe portare in politica uno stile diverso dal “battere i pugni” troppo spesso evocato dagli uomini, ha fatto invece intendere un giudizio assolutamente spiacevole sull’onorevole Giorgia Meloni. Il fatto che il post di Paola Pessina abbia “ricevuto” solo 24 “like” la dice lunga sul fatto che neppure le persone che abitualmente leggono i suoi interventi su Facebook abbiano apprezzato il testo scritto, anzi nei più la domanda è stata: perché Paola ha scritto un post così? Non è il suo stile, non è la sua ordinaria qualità d’intervento. Ebbene sì, si può sbagliare».

«Tutti possiamo sbagliare tono, parole, stile d’intervento, è capitato anche a lei – continua Oltolina -. L’importante è non fermarsi: Paola Pessina ha avuto il coraggio di chiedere scusa attraverso il social interessato e ha fatto di più, ha scritto personalmente all’onorevole Meloni esprimendo il rammarico e le sue scuse per quanto accaduto. In un tempo normale la cosa si sarebbe chiusa con un dialogo pacificante fra loro. Le cose sono andate diversamente: nel giro di poche decine di minuti sono giunti centinaia di post di una violenza inaudita nei confronti di Paola Pessina (da tutta Italia e probabilmente molti anche di tipo “automatico” attraverso computer dedicati … la famosa “bestia”) e ancora più post, offensivi e pieni di volgarità dopo le scuse della Pessina … il che è francamente incredibile».

«Paola Pessina ha chiesto e scelto di assumersi per intero la responsabilità di quanto accaduto senza delegarla e condividerla con altri (istituzioni culturali, politiche o altro), rispettiamo quanto chiede, questo le fa onore ma al contempo per la stima di lunga data che nutro e nutriamo per lei, non possiamo sottrarci dal dire che c’è qualcosa che non va – aggiunge il segretario del PD di Rho -! Non ci si può non preoccupare, forse anche intimorire per l’enorme “macchina del fango, violenta e volgare” che le si è scaricata addosso. C’è qualcosa di grave che sta attraversando, in questi anni, la nostra convivenza civile. “Verba volant, scripta manent”: ripartiamo da qui, ripartiamo da parole e lettere ispirate a prudenza e rispetto. Tutti!»

«Ora è certa la notizia per cui “la dottoressa Pessina ha ritenuto di presentare le proprie dimissioni da vicepresidente della
Fondazione Cariplo” – conclude Paolo Oltolina -. È una pagina triste e dolorosa: il tempo dirà, per il momento esprimo a nome personale e di tanti Rhodensi, indipendentemente dalla propria sensibilità politica, la stima nei confronti di Paola Pessina per il tanto fatto e per la coerenza di chi sa ammettere i propri errori senza scaricarli su altri come spesso invece accade; nessuno può dimenticare la passione civile e la competenza sociale che Paola da sempre mette per lo sviluppo delle comunità locali, della nostra comunità cittadina».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore