L’Asst Rhodense diventa centro di formazione in Medicina Generale

I futuri medici di famiglia che escono dalle università devono svolgere tre anni di formazione in Asst. Gli studenti selezionati sono una ventina e sono stati selezionati con un concorso regionale da Polis.

asst rhodense

L’Asst Rhodense oltre ad essere un’azienda sanitaria si attesta a diventare centro di formazione e ricerca di prestigio nell’ambito della Lombardia. Dopo il corso di laurea in Infermieristica è stata accreditata anche come centro di formazione specifica in Medicina Generale. In pratica i futuri medici di famiglia che escono dalle università devono svolgere tre anni di formazione in Asst. 4800 le ore di corso previste di cui 3200 di tirocinio e 1600 di teoria, il primo anno nei reparti di base poi dal secondo in quelli specialistici e presso gli ambulatori dei medici di famiglia del territorio. Gli studenti sono una ventina e sono stati selezionati con un concorso regionale da Polis, l’accademia di formazione del servizio socio sanitario lombardo.  Responsabile clinico del corso sarà Sergio Berra, direttore dell’unità operativa di Medicina di Garbagnate, referente per la Medicina Generale Mario Marone e la segreteria organizzativa spetta invece al settore della Formazione aziendale diretta da Antonio Pignatto.

Il corso sarà coordinato da Ats e con il supporto della cooperativa Medici Groane per i tirocini pratici. «Un importante percorso che porta verso una maggiore integrazione territoriale, e quindi collaborazione, con i medici di famiglia garantendo protocolli di cura trasversali per la cura del paziente – spiega il direttore generale Ida Ramponi – Inoltre questo corso serve anche ad incrementare le partnership a carattere scientifico».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore