Quantcast

Vacanze e furti in casa, sette regole contro i topi d’appartamento quando si parte

L'assessore regionale Riccardo De Corato, proprio nei giorni più gettonati per le vacanze, ricorda sette regole da osservare per evitare o limitare i furti in casa

Ladro, borseggiatore, furto

Sette regole da osservare per evitare o limitare i furti in casa. Le indicazioni arrivano dall’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato, che proprio nei giorni più gettonati per le vacanze ha invitato a seguire un breve vademecum per evitare i furti in casa. Fenomeno che di recente anche nel Legnanese è salito in più occasioni agli onori delle cronache con un topo d’appartamento arrestato dai Carabinieri, colto in fallo grazie alle tempestive segnalazioni dei vicini di casa.

Queste le sette regole ricordate dall’assessore De Corato:

  • Evitare di pubblicare notizie di spostamenti sui social media;
  • Non diffondere sui social media immagini di oggetti preziosi;
  • Non fare accumulare la posta nella cassetta delle lettere;
  • Non fare arrotolare lo zerbino davanti alla porta di casa dagli addetti alle pulizie;
  • Chiudere sempre i cancelli di accesso alla strada;
  • Lasciare accesa la luce, la radio o il televisore in caso di spostamenti brevi;
  • Nel dubbio, chiamare sempre, le Forze dell’Ordine.

«Da tempo – conclude Riccardo De Corato – insieme all’ANACI di Milano (Associazione nazionale condomini italiani), abbiamo diramato sette regole molto semplici e utilissime per difendersi dai topi di appartamento nei giorni in cui lasciamo incustodita la nostra casa. Regole sempre attuali. Invito tutti ad osservarle e ringrazio sempre le Forze dell’Ordine per il costante lavoro a tutela dei cittadini».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 12 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore