Quantcast

Proseguono le installazioni dei sistemi per il monitoraggio del traffico. Tra i comuni interessati anche Pregnana Milanese e Zibido San Giacomo-Cormano

Città Metropolitana di Milano prosegue un piano ambizioso di miglioramento della sicurezza stradale

Progetto Sicurezza Milano Metropolitana

La sicurezza stradale è al centro dell’agenda di interventi di Città Metropolitana di Milano. Grazie al Progetto Sicurezza Milano Metropolitana, il piano pluriennale di interventi sviluppato insieme a Safety21 e Municipia, prosegue senza sosta l’attenzione della Pubblica Amministrazione rivolta al territorio in ambito di tutela stradale.

Arianna Censi, Vice Sindaca della Città Metropolitana di Milano, dichiara: “i dispositivi di controllo del territorio, che entro la prossima settimana saranno attivati, vogliono essere uno strumento per accrescere la sicurezza delle strade gestite dalla Città Metropolitana di Milano, garantendo la tutela del territorio, dell’ambiente e dei cittadini” e, “tutti gli strumenti installati nell’ambito del Progetto Sicurezza Milano Metropolitana vanno a comporre una vera e propria rete di dispositivi smart che dialogano e interagiscono con l’ecosistema Titan® – la piattaforma in dotazione alla Polizia Locale – che riceve e gestisce in cloud informazioni, dati e immagini utili per la constatazione di eventuali infrazioni e per l’elaborazione, con una metodologia scientifica, di analisi sul traffico, garantendo allo stesso tempo, i più elevati standard di sicurezza e trasparenza dei dati”.

Grazie a questa tecnologia è possibile valutare in tempo reale più sistemi contemporaneamente senza bisogno che il singolo addetto si rechi fisicamente su ogni piazzola per registrare i dati.

Ecco tutti i numeri del progetto:

  • Piazzole di sosta – sono 18 i nuovi dispositivi per il monitoraggio delle aree di sosta (entro la prossima settimana si ultimeranno gli ultimi 5), a cui entro la fine del 2021 se ne aggiungeranno altri 37. Per arrivare entro l’anno ad un totale di 55 piazzole video controllate;
  • Monitoraggio del traffico – sono già stati posizionati e attivati 12 dispositivi di monitoraggio del traffico. A questi entro la fine di marzo se ne aggiungeranno 9 e, entro la fine dell’anno, altri 20 per arrivare ad un totale di 41 sistemi per il monitoraggio del traffico;
  • Attraversamento pedonale – i sistemi già attivi sono 2 dei 10 previsti, che saranno installati sul territorio entro la fine dell’anno.

La tecnologia a servizio del cittadino con un ritorno importante in termini di tempo, ma che consente anche un’analisi mirata delle singole aree e del flusso veicolare per poter intervenire capillarmente in una seconda fase.

Nel dettaglio troviamo:

  • Una postazione sulla S.P. 214 Casorezzo – Arluno – Rho al km 9+489 – che ricade nel comune di Pregnana Milanese: all’imbocco del sottopasso ferroviario tra la rotonda di intersezione con via G. Marconi e la rotonda che porta al sottopasso di Via Brughiera;
  • Quattro dispositivi sulla S.P. ex S.S. 35 dei Giovi:
    – Una sulla S.P. ex S.S. 35 dei Giovi al Km 110+180 – di competenza del Comune di Zibido San Giacomo prima dello svincolo per la S.P. 105;
    – Una sulla S.P. ex S.S. 35 dei Giovi al km 104+456 – di competenza del Comune di Casarile in direzione Nivolto (in corrispondenza dell’Azienda meccanica ILCA);
    – Due sulla S.P. (ex S.S. 35) dei Giovi al Km 129+000 di competenza del comune di Milano:
    La prima è situata prima dell’imbocco dello svincolo Autostradale “Cormano” in direzione Milano Centro;
    La seconda, sempre sulla S.P. ex S.S.35 a breve sarà posizionato al km 128+955 – sulla via Rubicone in direzione Meda.

A supporto dell’attività di controllo delle piazzole per il contrasto agli illeciti ambientali che Città Metropolitana di Milano sta perseguendo con questo progetto, continua la campagna di comunicazione finalizzata alla sensibilizzazione degli utenti della strada verso un comportamento più responsabile e corretto nei confronti del territorio e dell’ambiente. La campagna, che sarà on air a partire dall’8 marzo, sarà declinata a livello locale, nelle aree interessate dagli interventi, sui portali web di informazione locale e sui social media.

Per maggiori dettagli sul posizionamento dei dispositivi e per aggiornamenti sui futuri interventi, consultare il sito web di Progetto Sicurezza Milano Metropolitana che approfondisce ogni aspetto del progetto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore