Quantcast

Attenzione ai falsi volontari Cri che offrono vaccini anti-Covid a domicilio

Anche se sul territorio non ci sono ancora state vittime la Croce Rossa di Legnano ha deciso di condividere il messaggio della Cri nazionale per mettere in allerta tutti i cittadini

truffatori

«Attenzione ai truffatori fingendosi soccorritori della Croce Rossa offrono al telefono di  somministrare il vaccino anti Covid-19 a domicilio». Anche se sul territorio non ci sono ancora state vittime la Croce Rossa di Legnano ha deciso di condividere il messaggio della Cri nazionale per mettere in allerta tutti i cittadini.

«A livello nazionale si susseguono segnalazioni di persone che, spacciandosi per volontari di associazioni e/o personale ospedaliero, contattano telefonicamente i cittadini per fissare appuntamenti a domicilio e a pagamento – spiega il presidente Regionale Sabina Liebschner -. La Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale Lombardia, specifica che attualmente non sono in corso attività simili e che gli operatori CRI non effettuano vaccini a domicilio alla popolazione. CRI Lombardia prende quindi le distanze da queste attività ingannevoli e mette in guardia i cittadini. Si specifica che gli operatori CRI non sono autorizzati nemmeno a raccogliere offerte in denaro porta a porta, per strada, fuori dai supermercati».

I volontari CRI in servizio si riconoscono dalla divisa che indossano: casacca e pantaloni rossi ed emblema della Croce Rossa su braccio, petto e schiena (non solo pettorine ad alta visibilità comunemente utilizzate per le emergenze stradali). «Le attività istituzionali di raccolta fondi della CRI sono svolte in luoghi aperti al pubblico con l’ausilio di gazebo e mezzi CRI, vengono pubblicizzate e diffuse sui social media, sui giornali e/o siti web – spiega il presidente dalla Croce Rossa di Legnano Luca Roveda -. Chiunque avesse dubbi può contattare il Comitato operativo sul proprio territorio e verificare le informazioni eventualmente ricevute: in caso di situazione dalla dubbia veridicità contattare le Forze dell’Ordine».

I truffatori, come ha segnalato Codacons, inviano anche un link via sms per ottenere dati bancari per l’acquisto del vaccino anti Covid-19. «Una volta cliccato il sito web del tutto simile al sito web di una struttura sanitaria richiede di inserire i propri dati personali (codice fiscale, numero di carta di identità…) e i dati del proprio conto bancario – spiegano da Codacons -. Purtroppo il numero di segnalazioni relative a questa truffa sono in aumento».

L’invito resta sempre quello di fare attenzione e diffidare sempre. Coloro che vengono contattati da falsi soccorritori della Cri possono contattare il Comitato CRI del territorio (che per Legnano è 0331 542939) e/o il numero 800 088 077 della Sala Operativa Regionale. Le vittime di truffe online o per cellulare sono invitate a contattare la Polizia Postale: www.commissariatodips.it

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore