Regione e Fondazione Cariplo alleate per il sostegno allo sport amatoriale

Approvato il bando "È di nuovo sport" proposto dall'assessore Cambiaghi: 3,7 milioni di euro a disposizione di ASD, SSD e comitati regionali di federazioni ed enti

sport

È di quasi 3,8 milioni di euro la dote finanziaria del bando “È di nuovo Sport”, approvato oggi a Milano dalla giunta regionale su proposta dell’assessore allo sport e ai giovani Martina Cambiaghi, in collaborazione con Fondazione Cariplo che si è fatta carico di erogare un milione di euro da affiancare ai 2,7 messi a disposizione dal Pirellone.

Il bando è totalmente rinnovato rispetto agli anni precedenti, ha più che raddoppiato il supporto finanziario (era di 1,6 milioni nel 2019) e permetterà di ricevere a ogni realtà che entrerà in graduatoria fino a un massimo di 10mila euro. Le risorse saranno disponibili sia per le ASD (associazioni sportive dilettantistiche) sia per le SSD (società sportive dilettantistiche) senza scopo di lucro, iscritte al CONI o al CIP – il comitato paralimpico – con sede legale o operativa all’interno della regione. Al bando sono ammesse anche le delegazioni regionali lombarde delle Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associati o Enti di promozione sportiva riconosciuti da Coni e Cip.

Nella edizione 2020 di “È di nuovo sport” saranno comprese sia le spese ordinarie sostenute dalle società sportive sia quelle legate all’emergenza sanitaria. Il contributo concesso sarà pari al massimo al 70% delle spese ammissibili e andrà da un minimo di 6.000 euro a un massimo di 10.000 euro. Le domande di contributo devono comprendere spese riferite al periodo compreso tra il 1° settembre 2019 e il 15 settembre 2020.

«Il bando intende sostenere il rilancio di tutto il sistema sportivo lombardo, la cui operatività è stata duramente colpita dalla emergenza sanitaria Covid-19 – ha spiegato l’assessore Cambiaghi a margine della delibera – Un obiettivo raggiunto grazie anche alla forte sinergia con Fondazione Cariplo, che ringrazio per aver immediatamente accolto la proposta di fare un’iniziativa a quattro mani in favore dello sport, stanziando un milione di euro. Il mondo sportivo ha attraversato un momento storico molto complicato e con questa misura vogliamo dare un aiuto concreto per riprendere a fare sport. Siamo la regione più sportiva d’Europa e vogliamo tornare ad essere il centro del mondo sportivo italiano. L’obiettivo del bando è sostenere le Asd ed Ssd che, nonostante la sospensione delle attività, hanno dovuto sostenere numerose spese di carattere ordinario e hanno visto ridotte le entrate in modo significativo».

Sull’argomento è intervenuto anche Giovanni Fosti, presidente della Fondazione Cariplo: «Le attività sportive svolgono un ruolo importante nella costruzione di legami all’interno delle nostre comunità e nella promozione di uno stile di vita sano e attivo, specialmente per i giovani e i bambini. Lo sport è inoltre un’occasione di apprendimento e di scoperta di sè in rapporto agli altri: un ambito in cui sperimentare il valore e la forza dell’essere parte di una stessa realtà. Fondazione Cariplo, in collaborazione con la Regione Lombardia, vuole sostenere le associazioni e le organizzazioni no profit in ambito sportivo perché possano continuare a offrire queste opportunità ai nostri ragazzi e al nostro territorio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore