In Lombardia riaprono discoteche e sale da ballo

Dal 10 luglio, riaprono le discoteche, ma il ballo sarà consentito solo ed esclusivamente negli spazi all'aperto. Al via anche gli sport di contatto

discoteca

Discoteche e sale da ballo in Lombardia riaperte dal 10 luglio, ma il ballo sarà consentito solo ed esclusivamente negli spazi all’aperto. È quanto deciso oggi, lunedì 29 giugno, dalla Regione Lombardia che, con una nuova ordinanza, ha deciso di imporre l’utilizzo delle mascherine sino al 14 luglio.

Al via, sempre dal 10 luglio, anche agli sport di contatto «previo il verificarsi delle condizioni previste che Regioni e Province autonome, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport, abbiano preventivamente accertato la compatibilità delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori, in conformita’ con le linee guida dello stesso D.P.C.M.»

Coronavirus, mascherina obbligatoria in Lombardia fino a metà luglio

Nell’ordinanza, inoltre, è previsto dal 1 luglio anche il via libera ai congressi e manifestazioni fieristiche. La Regione ha mantenuto in vigore anche le prescrizioni, già previste per i datori di lavoro dai precedenti provvedimenti, tra cui l’obbligo di misurazione della temperatura di tutti i dipendenti e di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’ATS di riferimento.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore