Quantcast

Il campo Gavinelli al quartiere San Paolo di Legnano si rinnova con nuovo blocco degli spogliatoi

I nuovi spazi saranno realizzati seguendo le specifiche del CONI per consentire lo sviluppo di attività sportive qualificate. Dei 700mila euro necessari per l’intervento, metà sarà finanziato con fondi PNRR

campo gavinelli legnano

La giunta comunale, su proposta dell’assessore alle Opere pubbliche Marco Bianchi, ha approvato il progetto di fattibilità tecnico – economica per la rifunzionalizzazione del campo sportivo “Mauro Gavinelli”. La rifunzionalizzazione comporterà la completa demolizione e ricostruzione degli spogliatoi; i nuovi spazi dovranno essere realizzati seguendo le specifiche del CONI per consentire lo sviluppo di attività sportive qualificate.

«La rifunzionalizzazione, che rientra nella riqualificazione generale delle infrastrutture sociali e sportive presenti sul territorio – spiega una nota di Palazzo Malinverni -, punta sul potenziamento dell’offerta sportiva pubblica nel quartiere San Paolo per ridurre il disagio sociale e i fenomeni di marginalizzazione. Uno degli obiettivi fondamentali che dovrà raggiungere la nuova struttura è il risparmio energetico, per ridurre i costi di gestione rispetto agli attuali. Nello specifico il fabbisogno di “energia primaria globale non rinnovabile” non dovrà superare la soglia fissata per i requisiti degli edifici a energia quasi zero».

Il progetto prevede la completa demolizione e ricostruzione degli spogliatoi a servizio del campo sportivo. In particolare sono previste:

  • la demolizione completa dei due edifici spogliatoio esistenti;
  • la realizzazione di un nuovo blocco spogliatoi su un solo piano;
  • la sistemazione della pavimentazione esterna e della recinzione di separazione tra atleti e pubblico;
  • la realizzazione di impianto fotovoltaico e solare termico

L’edificio sarà costruito sullo stesso sedime dei due corpi spogliatoi preesistenti. Il costo dell’intervento ammonta a 700mila euro, finanziato in parti eguali dai fondi europei Next generation EU e da fondi del bilancio comunale.

Alla definizione del progetto gli uffici sono giunti acquisendo anche elementi emersi dal confronto avuto dall’assessore allo Sport Guido Bragato con le società sportive.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore