Quantcast

Un tour alla scoperta delle storie di migrazione e integrazione di Legnano

Mercoledì 27 luglio alle 18 dalla biblioteca Patrizia e Alassana accompagneranno i partecipanti in alcune botteghe gestite da migranti

Migranti

Viaggiare tra sapori, tradizioni e colori dell’Italia e di tanti altri Paesi, passeggiando per le vie di Legnano. Mercoledì 27 luglio alle 18, dalla Biblioteca di via Cavour 3, parte un tour molto speciale alla scoperta delle storie di migrazione e integrazione di chi, venuto da lontano e approdato in questo storico comune dell’Alto-Milanese, è riuscito a dar vita a qualcosa di bello e di successo, contribuendo al benessere della città.

L’iniziativa, organizzata da Fondazione Somaschi in collaborazione con So.LE – Azienda Sociale del Legnanese, fa parte dei percorsi di inclusione socio lavorativa promossi nell’ambito del progetto Work in progress, finanziato da Regione Lombardia e dal Fondo Sociale Europeo.

A guidare il percorso, che durerà all’incirca fino alle 21, saranno Patrizia, fra le protagoniste della Biblioteca vivente realizzata negli scorsi mesi e Alassana, giovane originario del Gambia ospitato negli scorsi anni nel Centro di Accoglienza Straordinaria di Legnano di Fondazione Somaschi e ora operatore socio sanitario presso Fondazione Sant’Erasmo sempre a Legnano. Con loro anche Costanza, responsabile del Servizio di Accoglienza Housing di Fondazione Somaschi a Legnano e Rescaldina dove vengono accolte, su segnalazione dei Servizi Sociali e dei CAV, donne vittime di violenza e di sfruttamento, sole e con figli, persone in difficoltà e senza fissa dimora.

Il tour inizia con una visita presso l’area internazionale della Biblioteca, dove la responsabile, Selene, illustrerà libri e materiali per grandi e bambini in tante lingue diverse. Si passa quindi all’International Minimarket gestito da Zakir, originario del Bangladesh, una macelleria islamica che è anche storia di impegno e intraprendenza tramandati di padre in figlio.

In programma poi la visita a un barber shop gestito da Abdo, originario del Marocco, in collaborazione con quattro ragazzi provenienti dall’Africa e dal Sud America che hanno reso questo negozio un punto di riferimento per i tagli di capelli di tendenza tra i più giovani.

Il percorso prosegue al Panificio Legnano, una panetteria molto amata dai cittadini per la cordialità e disponibilità delle due proprietarie, Yuliya e Raisa, mamma e figlia arrivate dall’Ucraina ormai diversi anni fa, prima che il dramma della guerra investisse il Paese.

Si visiterà inoltre la Pasticceria siciliana gestita da Salvo, proveniente da Catania, che sforna cassate, cannoli, arancini, e dove si possono gustare granite al pistacchio, limone e caffè, proprio come in una tipica caffetteria dell’isola.

Il tour si concluderà con la visita a La Rambla, take away spagnolo, recentemente aperto da Mercedes, che ha scelto la ristorazione per passione, dove sarà possibile prendere d’asporto bevande e piatti tipici, come sangria, tapas e paella.

La partecipazione è gratuita, con posti limitati. Per informazioni e iscrizioni scrivere a c.bargellini@fondazionesomaschi.it

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore