Quantcast

L’escavatore (incendiato) sta distruggendo quasi 30 anni di storia dello skate a Legnano

Nel quartiere Mazzafame è in fase di demolizione uno skatepark in cemento per lasciare posto a una tribuna. Ettore Grandi del Capanno di Busto Arsizio: "Affranto". Il Comune: "Miglioreremo quello del parco Castello"

demolizione skatepark mazzafame legnano

Quasi 30 anni di storia dello skate cancellati a colpi di benna a Legnano. Ieri (domenica) vi abbiamo dato notizia dell’incendio di un escavatore al campo di via dell’Amicizia, nel quartiere di Mazzafame. Quel mezzo stava demolendo uno dei luoghi storici di questo sport in Lombardia per lasciare posto alla realizzazione delle tribune del campo da calcio.

Galleria fotografica

La demolizione dello storico skatepark di Legnano a Mazzafame 4 di 12

L’episodio dell’incendio e la demolizione dello skatepark non sono correlati, le cause delle fiamme sono ancora da accertare ma siamo tornati sull’argomento per raccontare cosa c’era dietro quel quadrato di asfalto.

«Quel luogo è stato realizzato nel 1994 e per gli amanti di questo sport era come se avessero portato un pezzo di California in Lombardia. Negli anni si sono fatti le ossa centinaia di skater – spiega, affranto, Ettore Grandi del Capanno Skate Park di Busto Arsizio -, me compreso. Ho provato a scrivere al Comune una Pec per capire se c’era la possibilità di un ripensamento e un restauro grazie ai fondi del Pnrr ma non ho mai ricevuto risposta».

Certamente negli ultimi anni quel luogo aveva visto un progressivo svuotamento rispetto all’epoca d’oro «ma sarebbero bastati pochi interventi di manutenzione per rimetterlo in sesto. È uno dei pochi in cemento e il paragone con quello al parco Castello è inesistente. L’altro, in confronto, sembra progettato da qualcuno che non ha idea di cosa sia uno skate e anche i recenti interventi servono solo a lavarsi la coscienza».

Al posto dell’attuale skatepark verrà realizzata una tribuna a servizio del vicino campo di calcio: «Avevano spazi immensi per realizzare la tribuna e mantenere lo skate park. Non capisco la ratio di questa scelta».

La demolizione dello skate park ha sollevato diverse polemiche anche sui social a seguito di un post pubblicato su La Voce di Legnano. Proprio in questo contesto il consigliere con delega ai parchi del Comune di Legnano, Giacomo Pini ha ribadito che «lo skatepark presente in via dell’ Amicizia era da tempo inagibile per evidenti problematiche strutturali» e che «il suo abbattimento risulta necessario nell’ampia riqualificazione del Campo di Via della Amicizia, in particolare con la creazione di una nuova tribuna». Nel rispondere ai commenti, il consigliere spiega anche che ritiene importante avere un luogo nel quale fare skate e che per questo l’amministrazione «sta già ipotizzando un miglioramento della area pattinaggio/skate presente all’interno del parco Castello. Nel frattempo sempre in quell’area è stata riaperta dopo mesi la halfpipe».

Escavatore in fiamme nel campo sportivo di via Dell’Amicizia a Legnano

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 30 Maggio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La demolizione dello storico skatepark di Legnano a Mazzafame 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore