Quantcast

Lunedì 7, a Gallarate, i funerali di Alessandro Centinaio, veterinario del Palio di Legnano

Per il mondo contradaiolo legnanese si tratta di una scomparsa che lascia profondamente colpiti. Personalità dalla profonda professionalità e da una forte carica umana. I funerali si svolgeranno lunedì 7 marzo, alle 16, nella Basilica di Santa Maria Assunta di Gallarate

alessandro centinaio

E’ deceduto oggi, sabato 5 marzo, Alessandro Centinaio, 66 anni, responsabile della commissione veterinaria del Palio di Legnano, personalità di assoluto spessore internazionale nel mondo equestre, componente la Federazione Internazionale anche agli ultimi Giochi Olimpici. Era il titolare della clinica veterinaria La Brughiera di Cardano al Campo, tra le più conosciute in Italia. I funerali si svolgeranno lunedì 7 marzo, alle 16, nella Basilica di Santa Maria Assunta di Gallarate

Per il Palio di Legnano, si tratta di una scomparsa che lascia tutti sgomenti. La malattia che l’aveva colpito nell’ultimo anno sembrava, se non sconfitta del tutto, almeno bloccata. Ancora di recente, il dott. Centinaio aveva rilanciato con entusiasmo corsi per giovani che avevano passione per i cavalli e per l’assistenza nelle corse regolari e di provincia. Un entusiasmo contagioso. Era arrivate adesioni da tutto il Paese.

Alessandro Centinaio è stato un grande amico per tutti coloro che frequentano scuderie e cavalli. A volte con atteggiamenti severi, ma sempre costruttivi e carichi di umanità. Sotto la scorza dura del professionista, batteva un cuore d’oro. Non deve apparire una frase fatta. Il dott. Centinaio era così. Quello si definisce una brava persona, un brav’uomo.

Ai famigliari, ai fratelli Alberto e Gianni, la vicinanza della redazione di Legnanonews.

Premio San Magno a Legnano: dal dr. Alessandro Centinaio una profonda lezione di Palio


Il sindaco Lorenzo Radice, l’assessore con delega al Palio Guido Bragato e tutta la giunta esprimono il più vivo cordoglio per la scomparsa del dottor Alessandro Centinaio, da anni guida autorevole della Commissione veterinaria e personalità riconosciuta a livello internazionale nell’ambiente dell’ippica. Alla famiglia e, in particolare al fratello Alberto, vanno le più sentite condoglianze


Apprendo con dolore la scomparsa del dott. Alessandro Centinaio. Il mondo del Palio sarà sempre riconoscente per il grande lavoro svolto ai fini della tutela dei cavalli e per il grande impegno e professionalità profuse verso la nostra manifestazione storica.
È grazie al dott. Centinaio se il palio di Legnano oggi ha raggiunto vertici di sicurezza e attenzione veterinaria invidiate in tutta Italia.
L’intero mondo palio ne piange la scomparsa e manterrà vivo il ricordo e il prezioso operato anche nel futuro.
Esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia e ai fratelli Alberto e Gianni.
Raffaele Bonito
Gran Maestro del collegio dei Capitani e delle Contrade


La Fondazione, l’Immobiliare e la Famiglia Legnanese con i presidenti Pietro Cozzi e Gianfranco Bononi con il il ragiù Giuseppe Colombo e i consigli direttivi è vicina alla famiglia Centinaio per la scomparsa del dott. Alessandro Centinaio del quale verrà sempre ricordato l’attaccamento al Palio di Legnano e ai suoi valori. Un professionista, un uomo che ha sempre aiutato la crescita del movimento equestre non solo in città, ma nel mondo intero.


Ciao dottore olimpionico… questa era la frase di presentazione ai nostri incontri per discutere del futuro della commissione veterinaria del Palio e dei cavalli in generale. Mi onoravo della tua amicizia e della tua importante disponibilità che sempre dimostravi. Ciao Sandro, uomo sincero e generoso nel ” fare ” e poco nel ” dire” sarà così pure nel tuo mondo celeste. Sentite condoglianze alla moglie Antonella, alla figlia Alessandra, ai fratelli Alberto e Gianni, ai parenti tutti.
Riccardo Ciapparelli


La Reggenza, il Consiglio, la Contrada biancoverde tutta si stringe nel dolore a Gianni, Gran Priore non reggente, Patrizia Castellana non reggente, a Matteo ed esprime le proprie condoglianze a tutta la famiglia, per la scomparsa del dottor Alessandro Centinaio , già responsabile veterinario del Palio di Legnano e uomo di provata ed assoluta competenza nell’ambiente ippico.


Ci sentiamo particolarmente vicini ad Alberto, Gianni e a tutti i famigliari di Alessandro Centinaio, carissimo amico di tanti momenti legati al Palio di Legnano. Insieme, abbiamo collaborato in maniera costante e intensa, nei rispettivi ruoli, per garantire alla nostra manifestazione la più ampia e totale sicurezza. Per tutti noi, una perdita immensa. Resta il ricordo e niente potrà cancellare il lavoro che l’amico Alessandro ha fatto qui nelle nostre contrade
Gianfranco Bononi e Pietro Cozzi


Nel ruolo di gran maestro del Collegio dei capitani e delle contrade, ho lavorato quattro anni con Alessandro Centinaio in maniera intensa e costruttiva. Ma già nel 1992, quando è stata costituita l’attuale commissione veterinaria, da capitano ho avuto l’occasione di conoscerlo e di apprezzarne l’impegno e la competenza. Non ha mai fallito un obiettivo. Voleva una sicurezza totale nel Palio e oggi ci siamo davvero arrivati. Anche attraverso confronti non facili, ma sempre con la più ampia disponibilità al dialogo. Un professionista che ha insegnato molto, che ha avuto una particolare attenzione per i giovani, che ha convinto anche i più scettici a seguire le sue indicazioni. Mai come nel suo caso dobbiamo affermare che il nostro Palio ha perso una colonna, un pilastro, un sostegno cui aggrapparsi per migliorarsi sempre. Ai fratelli Gianni e Alberto, ai famigliari tutti le mie condoglianze
Alberto Oldrini


Il gruppo dei barbareschi e il gruppo canapo delle contrade di Legnano  sono particolarmente vicini ai famigliari del dottor Alessandro Centinaio. La sua scomparsa lascia tutti noi orfani di una guida che ha saputo crescerci in competenze, passione ed entusiasmo. Conserveremo sempre il ricordo di un medico veterinario dalle conoscenze infinite, ma soprattutto di un uomo al quale dobbiamo tantissimo sul piano dell’amicizia. Il nostro impegno continuerà nel suo ricordo, con l’augurio di non deludere gli insegnamenti ricevuti.


Sono vicino ad Alberto e a Gianni. Se il Palio di Legnano è il più sicuro d’Italia , il merito è suo. Di Alessandro Centinaio
Romano Colombo


Con Alessandro Centinaio se ne va una delle colonne portanti del Palio. Con lui, da Cavaliere, con il Sindaco Potestio e con GM Albertalli nei primi anni 90 abbiamo dato vita alle Previsite ed alla tutela dei cavalli atleti del Palio e poi, verso la fine degli anni 90, al primo Regolamento Antidoping. Era un grande professionista internazionalmente riconosciuto, che sapeva guardare avanti con illuminata saggezza e capacità di anticipare il futuro. Schietto, sanguigno, appassionato e coerente ha dato al Palio strumenti e prestigio che ci hanno tutelato e posti sempre all’avanguardia. Perdiamo un amico ed un professionista esemplare in un momento in cui il suo supporto avrebbe potuto essere quanto mai utile e costruttivo.
A sua moglie, alla sua famiglia e ai sui fratelli Alberto e Gianni le più sentite ed affettuose condoglianze.
Marco Ciapparelli


La citta di Legnano ed il Palio hanno perso un pezzo della loro storia. Sandro è stato uno degli artefici del Palio moderno. La commissione veterinaria da lui creata, ha fatto scuola in tutta Italia. Fino all’ultimo, già in piena cura ,si era ancora preoccupato di soddisfare le richieste degli aspiranti Barbareschi che volevano seguire i suoi corsi di perfezionamento. Alle care Antonella ed Alessandra, ai fratelli Alberto e Gianni e famiglie un grosso abbraccio colmo di dolore.
Norberto e Lella Albertalli


La Reggenza, il Concilio e tutta la Contrada di Sant’Erasmo, si uniscono al dolore della famiglia e degli amici più cari, nel ricordo del Dottor Alessandro Centinaio.
Da sempre il suo nome è legato al mondo del Palio e in generale dell’ippica a livello internazionale. La sua professionalità, la sua passione e il suo amore per questo mondo lo renderanno per sempre un punto di riferimento per tutti.


La contrada La Flora partecipa al lutto di famigliari per la morte del dott. Alessandro Centinaio.


La Reggenza e il Consiglio della Contrada San Magno porgono le più sentite Condoglianze alla Famiglia e ai fratelli Alberto e Gianni per la scomparsa del caro Dott. Alessandro.
Ricordiamo con grande emozione il suo discordo in occasione della consegna del Premio San Magno lo scorso 5 Novembre in pochi passaggi ci ha consegnato ulteriore prova della sua grande professionalità, lungimiranza  e amore nei confronti del Palio e della città di Legnano.


La reggenza e la contrada tutta Sant’Ambrogio manifestano il loro profondo cordoglio alla famiglia Centinaio per la scomparsa del dottor Alessandro, medico veterinario al quale tutti riconoscono professionalità e umanità. Ricorderemo sempre i suoi meriti nell’aver contribuito a rendere il Palio di Legnano un esempio per la sicurezza e per aver dato insegnamenti ai giovani con una passione disinteressata e unica


La reggenza e la Contrada Legnarello esprimono il loro più sentito cordoglio alla famiglia del Dottor Alessandro Centinaio. Una persona che ricorderemo tutti con grande affetto e gratitudine. Grazie al suo impegno, alla sua professionalità, alla sua passione e al suo amore per i cavalli ha contribuito in maniera determinante a rendere la sicurezza della corsa ippica un fiore all’occhiello, di cui tutti siamo orgogliosi, del Palio di Legnano

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore