Quantcast

Legnano ricorda i lavoratori deportati della Franco Tosi con sette pietre d’inciampo

Tra le mura della storica fabbrica di Piazza Monumento sono tornati a risuonare i nomi dei lavoratori delle Franco Tosi deportati al lager di Mauthausen e nei sottocampi 78 anni fa

Commemorazione

Sono passati 78 anni da quando le SS del generale Otto Zimmerman sono entrate alla Franco Tosi di Legnano con camionette e mitragliatrici. E lunedì 10 gennaio, ancora una volta, tra le mura della storica fabbrica di Piazza Monumento sono risuonati i nomi di Pericle CimaAlberto GiulianiCarlo GrassiFrancesco OrsiniAngelo SantambrogioErnesto Venegoni e Antonio Vitali e Paolo Cattaneo, gli operai che a seguito dei fatti di quel 5 gennaio di 78 anni fa furono deportati al lager di Mauthausen e nei sottocampi, dove persero tutti la vita ad eccezione di Paolo Cattaneo, che si suicidò un paio d’anni dopo la fine della guerra.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore