Quantcast

La Fo.Co.L Legnano vince la battaglia con Biella

Un risultato importante contro una delle compagini meglio attrezzate del campionato, che fin qui non aveva mai perso alcun set in casa, quindi una prova di forza importante per Cavaleri e compagne che cementano così il secondo posto in classifica

Generica 2020

Ci si aspettava una partita giocata a viso aperto dalle due squadre e nessuna ha deluso le aspettative, con la Fo.Co.L che esce vincente dal PalaSarselli di Biella dopo una battaglia di un’ora e trentanove minuti.

Una sfida ad armi pari tra la seconda e la terza forza del campionato che ha visto la posta dividersi di fatto equamente nei primi quattro set: di marca biancorossa i primi due, mentre le padrone di casa sono uscite nel terzo e quarto, alzando il ritmo e trovando con grande verve il quinto set, insperato dopo le prime due frazioni.

Il tie-break, comprensibilmente, si è giocato punto a punto dall’inizio alla fine, sebbene Legnano abbia trovato maggior concretezza nei momenti decisivi, garantendosi il cambio campo in vantaggio di 2 punti e riuscendo a reagire dopo la parità raggiunta dalla Virtus, sul 13-13.

Un risultato importante contro una delle compagini meglio attrezzate del campionato, che fin qui non aveva mai perso alcun set in casa, quindi una prova di forza importante per Cavaleri e compagne che cementano così il secondo posto in classifica.

La cronaca:
Primo set: assolo legnanese fin dall’inizio, con la Fo.Co.L che mette il turbo e schizza sullo 0-5 (tre punti per Fantin). Biella, richiamata in panchina da coach Colombo, reagisce con la regia attenta di Mariottini e gli attacchi precisi di El Hajjam (4-6, 8-11). La Fo.Co.L aggredisce al centro con due fast di Frigo ma la Virtus con coraggio si affaccia e trova la parità (12-12). Ancora Frigo (muro e due fast) ci riporta in avanti, dando il via al break che ci permette di chiudere il set in vantaggio (13-17, 16-21, 18-25).

Secondo set: Biella spinge con Biondi ma subisce Valli (2-4), i primi scambi sono più combattuti rispetto al set precedente e la parità resta stabile fino al 15-15. Brave ad arginare i contrattacchi delle padrone di casa, le nostre ragazze spingono sull’acceleratore, andando a segno con Simonetta e Fantin, dopo due ace di Frigo, e schizzando a +2. Roncato spennella palloni pregevoli che a turno le compagne mettono a terra, mentre dietro regge come al solito benissimo Brogliato, sulle cui braccia si infrangono i palloni nerofucsia. Mazzaro fa la voce grossa e con Simonetta costringono coach Colombo a due time-out ravvicinati ma nulla si può frapporre all’entusiasmo biancorosso, ed è 0-2.

Terzo set: desiderosa di ben figurare e prolungare le sorti dell’incontro, la Virtus torna in campo trasformata e capace di fuggire subito (5-1). Risponde con impeto la Fo.Co.L, mandando a terra palloni importanti grazie alla fast di Frigo, cui segue un ace di Mazzaro e un bell’attacco di Valli (6-4). Altro mini-break per la Prochimica (8-4, 9-5); Simonetta a muro nega la gioia del punto a Mo, ma due ace di El Hajjam spingono Mariottini e compagne a +5. Proviamo a recuperare nella fase centrale ma Biella, alimentata dall’entusiasmo, continua imperterrita nella sua fuga (18-12, 21-15, dentro Marini-Broggio per Simonetta-Roncato e Cavaleri per Valli). Non riesce l’impresa alle Coccinelle, che chiudono a -9.

Quarto set: Mo e Diego, subentrata a Gallina, dettano legge nelle prime battute di questa frazione (7-1, 9-2). Recuperiamo qualcosa nella fase centrale con Fantin e Simonetta, ma restano 5 i punti che ci separano da Biella (13-8). Una Biella che torna immediatamente ad aggredire senza tregua, soprattutto grazie ad una Diego inserita bene nelle dinamiche del momento (20-8). Coach Uma cambia ancora inserendo Broggio e Cavaleri, ma El Hajjam e Biondi fanno capire che non c’è storia: si va al quinto.

Quinto set: grande carattere per una Fo.Co.L che torna a graffiare (2-4) per poi subire un parziale rientro di Biella (5-5) ma garantendosi il cambio campo in vantaggio (6-8) con le sue attaccanti cecchini infallibili (Valli, fast di Fantin, Cavaleri e muro di Simonetta). Alla ripresa dei giochi altro muro di Simonetta per il +3, fanno seguito due punti di Cavaleri che fanno involare la Fo.Co.L sul 6-11. Mo e Zecchini non ci stanno (11-12), replica Cavaleri ma ancora Zecchini e Diego trovano la parità (13-13). Time out di coach Uma per rifiatare e dare le ultime indicazioni, poi Valli firma il 13-14, mentre ci pensa Fantin a ribadire di prima intenzione una palla vagante, per il 2-3 finale.

Le voci biancorosse:
Sara Fantin: “È stata una partita strana perché passare da due set perfetti a commettere vari errori ci ha spiazzate, avevamo tutto sotto controllo poi abbiamo subito il 2-2. Ci siamo poi ovviamente riprese nel tie break, dove abbiamo tirato fuori il carattere che ci è mancato nei due set precedenti”.

Elisa Broggio: “I primi due set sono stati perfetti, siamo entrate con la testa e la grinta giuste, il terzo è stato un attimo di stop, mentre nel quarto le abbiamo fatte gasare, mentre nel quinto non c’è stato nulla per nessuno, siamo partite col piede giusto e l’abbiamo portata a casa. Tra sette giorni torniamo a giocare a Legnano, dopo due trasferte, e siamo contente, non vedo l’ora di affrontare una bellissima partita fra le mura amiche”.

Prochimica Virtus Biella-Fo.Co.L Volley Legnano 2-3
(18-25, 17-25, 25-16, 25-12, 13-15)

Prochimica Virtus Biella: Graziola, Mariottini 4, Gallina 8, El Hajjam 17, Briondi 8, Frascarolo, Colombo (L), Mo 16, Diego 7, Marzanati, Zecchini 12, Arapi. Allenatore: Colombo. Assistente: Dettorre.
Note: 8 ace (12 errori in battuta), 52% in ricezione (27% perfetta), 35% in attacco, 15 muri.

Fo.Co.L Volley Legnano: Lenna (L), Pozzi, Valli 12, Venegoni, Simonetta 6, Frigo 16, Brogliato (L), Marini, Bonato, Cavaleri 5, Fantin 10, Mazzaro 9, Roncato 3, Broggio 1. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 5 ace (11 errori in battuta), 65% in ricezione (35% perfetta), 30% in attacco, 11 muri.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore