Quantcast

Il Cpa avrà una sede: alla scuola per adulti il piano rialzato delle ex Cantu di Legnano

L’edificio è stato interessato nei mesi scorsi da lavori di riqualificazione. Il trasferimento del CPIA dalle scuole Tosi alla nuova sede dovrebbe essere attivo con l’avvio del nuovo anno scolastico

Generica 2020

Finalmente il Centro provinciale per l’educazione degli adulti (CPIA) avrà una sede adeguata per il prezioso servizio che svolge in città. La giunta comunale di Legnano, su proposta dell’assessora all’istruzione Ilaria Maffei, ha assegnato alla scuola per adulti il piano rialzato delle scuole Cantù.

L’edificio, nel suo complesso, è stato interessato nei mesi scorsi da lavori di riqualificazione costati 900mila euro. I lavori strutturali sono stati conclusi, mentre, entro metà dicembre, dovranno essere posizionate due porte antincendio, funzionali a ottenere la certificazione di prevenzione dai Vigili del Fuoco. La superficie messa a disposizione del CPIA è di poco inferiore ai mille metri quadrati. Il Comune, nelle prime settimane dell’anno, provvederà a dotare gli spazi di arredi. Il trasferimento del CPIA dalle scuole Tosi alla nuova sede dovrebbe avvenire, con ogni probabilità, la prossima estate in modo da essere attivo con l’avvio dell’anno scolastico 2022/23.

Attualmente la scuola è ospitata in un’ala delle scuole Tosi di Legnano ma lo spazio non è sufficiente per tutti gli studenti: «Dopo anni, finalmente, possiamo assegnare al CPIA una sede dignitosa e consona all’importanza della funzione che svolge – sottolinea Maffei. Il CPIA, riferimento per migliaia di persone che hanno conseguito la licenza media con le “150 ore”, rappresenta un’autentica risorsa per questo territorio che deve essere valorizzata e conosciuta meglio. Una sede nuova e adeguata potrà essere certamente d’aiuto».

Belvedere, preside Cpia: “I nostri studenti hanno diritto a una sede”

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore