Quantcast

Fondazione Bianca Ballabio, assegnata la prima borsa di ricerca in chirurgia mininvasiva

L'annuncio nella sala delle Giare della Famiglia Legnanese, gremita per la presentazione della Fondazione Bianca Ballabio, nata lo scorso febbraio per ricordare la giovane legnanese deceduta in un tragico incidente stradale e sostenere la medicina

Fondazione Bianca Ballabio

Sala delle Giare della Famiglia Legnanese gremita per la presentazione della Fondazione Bianca Ballabio, nata lo scorso febbraio per ricordare la giovane legnanese deceduta in un tragico incidente stradale, sostenendo quella che era la sua più grande passione: la medicina.

Galleria fotografica

Fondazione Bianca Ballabio - Cerimonia per la borsa di studio 4 di 10

L’obiettivo è quello di favorire scambi interculturali formativi nel contesto delle Scienze Mediche. Una missione che i genitori di Bianca, Michela e Massimo, stanno portando avanti con la massima passione insieme a tantissime persone che hanno dato il loro aiuto «senza se e senza ma», ha detto il papà di Bianca che ha preso la parola emozionato insieme alla moglie ringraziando chi sostiene e vorrà sostenere i progetti della Fondazione.

Ospedale di Legnano: sale parto più innovative nel ricordo di Bianca Ballabio

Due di questi sono già stati realizzati. Si tratta del Germoglio di Bianca, attivato all’ospedale di Legnano con quattro sale parto innovative, e della prima borsa di studio dell’Università dell’Insubria assegnata dalla Fondazione per attività di ricerca sul tema: «Chirurgia mininvasiva generale toracica e vascolare». «Al bando – ha spiegato il professore  Andrea Imperatori che insieme ai medici Fabio Ceriani ed Ernesto Morlacchi collabora con la Fondazione – si sono presentati tre concorrenti: la borsa è stata assegnata a Valentina Rampulla, 34enne medico chirurgo dell’Asst Bergamo Ovest con un curriculum di assoluta eccellenza. Valentina, che andrà a studiare per tre mesi all’ateneo di medicina “Karolinska Institut” a Solma, in Svezia, è l’esempio di come con tanta volontà si può eccellere in ambito medico».

Il prossimo progetto è quello di acquistare un simulatore per sviluppare e velocizzare le capacità dei giovani medici tramite, appunto,  simulatori applicati alla chirurgia mini-invasiva: «Un progetto coerente con la missione della Fondazione – ha spiegato Imperatori -, se avrà le gambe per camminare, camminerà».

Fondazione Bianca Ballabio

Il presidente della Fondazione Quattro Ospedali, Norberto Albertalli, ha fatto quindi il punto sul progetto “Il Germoglio di Bianca” spiegando che in una delle quattro sale parto dell’ospedale di Legnano è già in funzione la doccia con cromo e musico terapia per rendere meno doloroso il parto, e che a breve saranno installate anche le altre tre per completare il progetto. Con Albertalli erano presenti anche il presidente del del Lions Legnano Club Carroccio, Domenico Esposito e Giovanni Bandera, presidente del Lions Club Legnano Host, che hanno sostenuto l’iniziativa: «Questo progetto – hanno detto – rimarrà per sempre in ricordo di Bianca con uno sguardo rivolto al futuro».

Fondazione Bianca Ballabio

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA FONDAZIONE

«Bianca era una studentessa entusiasta di Medicina, aveva ottimi voti, ed era anche appassionata di viaggi e scambi culturali, di cui aveva avuto esperienza nonostante la giovane età. Con questa fondazione – ha spiegato la mamma di Bianca, Michela Bonzi – vogliamo dare un seguito ai sogni che nostra figlia aveva e che avrebbe potuto realizzare in un futuro che non le è stato concesso. Le borse di studio che stiamo attivato sono mirate ad approfondire uno specifico ambito medico offrendo un’opportunità di studio e ricerca all’estero per un periodo di 4-6mesi. Un’esperienza unica e d’eccellenza per chi esercita o eserciterà questa nobile professione, che andrà anche a contribuire alla ricerca medica».

Come si legge nella mission riportata sul sito della fondazione, tutti i candidati provvederanno a concorrere ad un bando annuale che verrà esaminato da un comitato atto a valutare il più meritevole sulla base del curriculum con un’attenzione anche alle possibilità economiche dei candidati. I risultati concreti e scientifici ottenuti con questi percorsi saranno poi presentati dagli stessi vincitori del bando in un evento pubblico in cui Bianca verrà ricordata annualmente.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Settembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Fondazione Bianca Ballabio - Cerimonia per la borsa di studio 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore