Quantcast

A Legnano e a Luino la “prima” della mostra-esposizione itinerante “Teatro del 900”

La mostra sarà inaugurata il 4 settembre a Villa Jucker a Legnano e replicherà a Luino dal 19 al 28 settembre - Saranno esposti storici programmi di sala, manifesti di spettacolo, programmi editoriali e locandine teatrali dei principali protagonisti del secolo

Sede famiglia legnanese

Il 4 settembre 2021, a Villa Jucker a Legnano, l’associazione Festival del Teatro e della Comicità Città di Luino presenterà la “prima” della mostra-esposizione itinerante “Teatro del 900” sostenuta dalla Fondazione Ticino Olona, dalla Famiglia Legnanese e patrocinata dal comune di Legnano.

La mostra è curata dagli attori Giordano Fenocchio e Francesco Pellicini e da Marco Borroni del Teatro Galleria.

Generica 2020

La mostra, itinerante, replicherà successivamente a Luino (Va) presso Palazzo Verbania – sede degli archivi Piero Chiara Vittorio Sereni – dal 19 al 28 settembre. Sia a Legnano che a Luino sono attesi, tra gli altri, l’assessore alla cultura di Regione Lombardia Stefano Bruno Galli, alcuni attori della compagnia teatrale dei Legnanesi e l’attore luinese Francesco Salvi.

«Nel merito – spiegano i curatori Giordano Fenocchio e Francesco Pellicini -, si tratta di una mostra itinerante unica nel suo genere dedicata al teatro del secolo 900 attraverso l’esposizione di storici programmi di sala, manifesti di spettacolo, programmi editoriali e locandine teatrali dei principali protagonisti (attori, cantanti, ballerine, ecc.) del secolo. Il prezioso materiale culturale, costituito
da oltre duecento esemplari cartacei originali, verrà inserito in eleganti espositori protetti da appositi vetri».

«Per comprendere l’importanza del lavoro svolto, frutto di anni ed anni di minuzioso collezionismo dedicato alla passione per il teatro – afferma Giordano Fenocchio – non servono ulteriori spiegazioni: sarà sufficiente, anzitutto, visitare il sito www.teatronovecento.it ed in seguito, una volta preparati, farsi un bel giro a Legnano o Luino!».

«Un grazie di cuore per la sensibilità dimostrata in questo particolare e difficile periodo pandemico – conclude Pellicini – lo voglio infine dedicare alla Fondazione Ticino Olona, alla Famiglia Legnanese, agli assessorati alla cultura dei comuni di Luino e Legnano e a Chiara Gatti, direttrice artistica di Palazzo Verbania: servono risposte culturali di prestigio e concrete – chiosa Pellicini – rispetto a questo maledetto virus che tende ad allontanarci e farci perdere il nobile piacere di frequentare il teatro».

L’ingresso alla mostra è libero. I visitatori, rispettando le norme Covid, potranno accedervi nei seguenti orari:

Legnano: Sabato/Domenica dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.00. Giorni feriali: ore 17.00 – 20.00.

Luino: inaugurazione mostra domenica 19 settembre ore 18.00, orari giornalieri consultando il sito del comune di Luino.

L’evento verrà presentato ufficialmente venerdì 3 settembre alle 18 presso la Sala delle Giare in Villa Jucker, The Mode dinner & events, a Legnano.

L’ anteprima, esclusivamente ad invito, sarà riservata agli addetti ai lavori ed alle istituzioni e sarà introdotta da alcuni preziosi filmati teatrali condotti dallo stesso Giordano Fenocchio.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore