Quantcast

Ex Tosi di Legnano, pretendente misterioso interessato all’area di via San Bernardino

Il futuro della contesa Area blu della ex Tosi di Legnano si chiarirà a fine estate. A settembre, verranno rilanciati bandi per la vendita di altre aree ex Tosi: ex Sbavatori, ex Manutentori, il comparto Sud Ovest, l'ex Carpenteria e anche il Dopolavoro

Ex Tosi Legnano

Il futuro dell'”Area blu” della ex Tosi di Legnano si chiarirà a fine estate. Alberto Presezzi, l’imprenditore che ha acquisito la Franco Tosi,  prima dell’estate, aveva presentato al commissario straordinario, Andrea Lolli (responsabile dell’amministrazione straordinaria dell’ex Tosi) un’offerta per l’acquisizione del lotto di via San Bernardino angolo via Alberto da Giussano.

Successivamente, il commissario ha aperto un bando con offerta migliorativa a partire da 1 milione e 600mila euro. Una gara, quest’ultima, scaduta nel mese di luglio che ha visto la partecipazione di un solo “misterioso” pretendente: «Al momento – commenta oggi, 3 agosto, il dott. Lolli – non intendo svelare l’identità di chi ha presentato l’offerta».

Quindi, sono due le società interessate all’area da 24.152 metri quadri che hanno sbocco all’angolo tra via San Bernardino e via Alberto da Giussano. Visto l’interesse, il commissario straordinario si è preso tutto il mese di agosto per valutare la situazione. «Verso la fine del mese, massimo inizio di settembre – dichiara Lolli -, mi esprimerò sull’offerta migliorativa per l’Area Blu».

Sempre nello stesso periodo saranno presentati 5 bandi per la vendita di altre aree ex Tosi: ex Sbavatori, ex Manutentori, il comparto Sud Ovest, l’ex Carpenteria e anche il Dopolovaro che nel luglio del 2020 aveva registrato alcune situazioni di instabilità sulla facciata in via Pietro Micca. Edificio, quest’ultimo, vuoto dal 2016.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore