Quantcast

Maltempo, lo spettacolo “Sola me ne vo” trasloca nell’aula magna dell’istituto Tirinnanzi

Dalla location inizialmente prevista, ovvero il giardinetto di via Sardegna, la lettura musicata visto il maltempo è stata spostata nell’aula magna dell’istituto Tirinnanzi

Generico 2018

Il meteo fa traslocare “Sola me ne vo”, lo spettacolo in programma per la serata di oggi, martedì 27 luglio alle 21 per la rassegna “Costellazioni”, il calendario di appuntamenti estivi nelle periferie legnanesi organizzati dall’amministrazione comunale in collaborazione con ScenAperta. Dalla location inizialmente prevista, ovvero il giardinetto di via Sardegna, la lettura musicata visto il maltempo è stata spostata nell’aula magna dell’istituto Tirinnanzi di via Abruzzi.

Lo spettacolo – di e con Miriam Gotti e Ilaria Pezzera, alla chitarra Claudio Fabbrini, suoni di Dario Filippi e produzione della Compagnia Piccolo Canto – accosta la poesia della Merini, quella della Gualtieri e della Pozzi, la prosa di Franca Rame, Lella Costa, Grimaldi, De Gregorio e le canzoni di Capossela, Paoli e Gabriella Ferri; il tutto per dipingere ritratti femminili che si intrecciano e si osservano. “Sola me ne vo” è una lettura musicata e cantata, brillante, ma nel contempo poetica e scanzonata che parla delle donne e di tutte le loro sfaccettature. Alle fatiche, alle fragilità, agli errori, all’ingenuità, al dolore, ai desideri, all’inadeguatezza di un mondo che le vorrebbe sempre “con tutte stelle nella vita”, le donne rispondono talvolta con rabbia, altre volte con dolcezza e infine con un’esilarante ironia brindando a una leggerezza ritrovata.

Lo spettacolo, gratuito, prevede la registrazione al momento dell’ingresso fino a esaurimento posti. L’ultimo spettacolo del filone ScenAperta, in programma nel giardinetto di via Sardegna/via Abruzzi (quartiere San Paolo), “Storia di Milano in 50 minuti”, ossia un racconto ironico della città dai celti a oggi, è in programma domenica 1 agosto alle 21.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore