Quantcast

“C’è da aprire una bretella”: la viabilità tra via Liguria e l’Ospedale di Legnano torna sotto i riflettori

La bretella di collegamento tra via Liguria e il nuovo Ospedale di legnano torna a far parlare di sé in consiglio comunale per "mano" di una mozione della Lega Legnano

bretella nuovo ospedale Legnano

A Legnano c’è da aprire una bretella. Sei anni e tre amministrazioni – quattro, contando la gestione commissariale – dopo l’installazione delle telecamere che controllano gli accessi alla bretella di collegamento tra via Liguria e il nuovo Ospedale, quella che è ormai a tutti gli effetti una delle scelte viabilistiche più discusse e discutibili della Città del Carroccio torna a far parlare di sé in consiglio comunale per “mano” di una mozione che approderà tra i banchi del consiglio comunale nella prossima seduta, in programma per martedì 27 luglio.

La firma è quella della Lega Salvini Premier Legnano, che ha chiesto l’apertura di quello che in città è ormai noto come il “peduncolo” a tutti e non solo ai mezzi di soccorso e a poche altre categorie di veicoli come avviene oggi, o quantomeno di mettere in cantiere un periodo di prova di sei mesi per valutare se «effettivamente questa nuova viabilità arreca realmente disagi all’intero quartiere». Quei disagi che alcune voci del rione hanno sempre paventato, ventilando il rischio di snaturarne le caratteristiche, con buona pace di chi invece abita in altre aree dove con il problema del traffico è costretto a convivere o si trova a dover circumnavigare una parte del quartiere per arrivare in ospedale.

Di più. Nella mozione la Lega, per spiegare le ragioni della richiesta, mette nero su bianco un paradosso che è sotto gli occhi di tutti: a pochi metri da dove le telecamere sorvegliano gli accessi alla bretella, è stata creata una “strada non ufficiale” che attraversa un campo da cui si entra passando dal parcheggio condominiale del civico 9 di via Padova «creando di fatto le problematiche lamentate da coloro che nel 2015 fecero pressione affinché l’accesso della bretella non fosse libero a tutti, penalizzando così soltanto gli abitanti di via Padova».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore