Quantcast

Il Galilei ricorda Bianca, Pietro e Fiorella con due borse studio: «Uno stimolo per vivere la vita pienamente»

Consegnati gli attestati alla memoria di Bianca Ballabio, Pietro Calogero, deceduti in un tragico incidente nell’agosto 2020 e Fiorella Guri, scomparsa per una grave malattia lo scorso ottobre con la consegna di due borse di studio in una cerimonia ricca di emozioni

Liceo Galilei di Legnano: consegna delle borse di studio

Il liceo Galilei di Legnano ha celebrato la memoria di Bianca Ballabio, Pietro Calogero, deceduti in un tragico incidente nell’agosto 2020 e Fiorella Guri, scomparsa per una grave malattia lo scorso ottobre, con la consegna di due borse di studio in una cerimonia ricca di emozioni.

Galleria fotografica

Liceo Galilei di Legnano: consegna delle borse di studio 4 di 13

«”Non Omnis Moriar” è una locuzione latina del Poeta Orazio e significa “non morirò del tutto”: Orazio lo diceva dei suoi versi e della sua fama, che si augurava  sarebbe durata in modo imperituro. Ed è stato così. Grazie ai suoi versi ancora oggi ci emozioniamo e ci innamoriamo. Orazio vive, allo stesso modo queste borse di studio – ha spiegato con emozione la vice preside del liceo, Sabrina Torno – a cui abbiamo dato questo nome (del valore di 500 euro ciascuna), vogliono significare che qui al liceo Galilei questi tre ragazzi non moriranno del tutto. Quello che hanno rappresentato, il loro percorso in questa scuola, merita di essere valorizzato al massimo. La loro continuità non si spezza. C’è una linea che dobbiamo portare avanti per i valori sani che questi ragazzi rappresentavano».

La tenacia, la la vitalità e l’altruismo che Pietro, Bianca e Fiorella, ognuno a suo modo, ha trasmesso a chi gli è stato vicino continueranno così ad essere di esempio per molti: «Le due borse di studio – ha proseguito la vice preside – che sono state delineate sulle caratteristiche di questi  ragazzi, andranno a premiare il merito scolastico, la passione, l’impegno e la dedizione nei confronti dello studio ma anche l’attiva partecipazione in attività extra scolastiche, la solidarietà, il volontariato, la cultura e l’attenzione per i più poveri». «Perchè lo studente per noi ideale – ha aggiunto il dirigente scolastico Marcello Bettoni – è colui che riesce a coniugare i buoni risultati con quello che veramente conta nella vita: essere persone vere, che sanno aprirsi agli altri e a chi soffre».

Il dirigente scolastico ha quindi consegnato la borsa di studio alla memoria di Bianca e Pietro a Veronica Beltrame della 3°D Linguistico che si è impegnata a portare avanti la loro memoria e il loro impegno: «Il ricordo di questi studenti – ha detto – deve essere un ulteriore stimolo per studiare e vivere la vita pienamente». Lo studente a cui è stata assegnata la borsa di studio alla memoria di Fiorella “la leonessa”, riceverà l’attestato in forma privata: «E’ una persona buona e semplice che sta facendo un percorso importante al liceo Galilei», così lo ha descritto con orgoglio la vice preside prima di dedicargli un caloroso applauso.

Nel cortile della scuola dove Bianca, Pietro e Fiorella hanno vissuto alcuni degli anni più belli, come si è potuto vedere nei video pieni di gioia e vita, sono stati fatti volare i messaggi dei loro compagni insieme a palloncini bianchi che porteranno in alto il loro ricordo. 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Maggio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Liceo Galilei di Legnano: consegna delle borse di studio 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore